Juve-Verona, tutto quello che c'è da sapere

Serie A

Squadre in campo allo Stadium sabato 21 settembre alle 18 per la quarta giornata di Serie A. A Torino il Verona non ha mai vinto: 4 pareggi e 24 vittorie bianconere su 28 precedenti. Higuain ha un conto aperto con i gialloblù: quattro reti in carriera, ma mai con la Juventus

JUVE-VERONA LIVE

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Quando e a che ora si gioca Juventus-Verona?

La partita tra Juventus e Verona si giocherà sabato 21 settembre alle ore 18.00. Sarà la terza partita in ordine cronologico della quarta giornata del campionato di Serie A.

Dove è possibile guardare Juventus-Verona?

Juventus-Verona è un'esclusiva di Sky Sport. La partita sarà in diretta dalle 15.00 su Sky Sport Serie A (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 251 (satellite e fibra). Anche in 4K HDR per i clienti Sky Q.

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Quando si gioca in campo della Juventus, Torino è un tabù per il Verona. L'Hellas ha ottenuto in 28 trasferte quattro pareggi e incassato 24 ko, senza mai vincere. Solo contro il Bari (30 vittorie) i bianconeri hanno giocato più partite interne di Serie A senza mai trovare la sconfitta. La prima sfida giocata a Torino tra le due squadre risale alla stagione 1957/1958 ed è finita 3 a 2 per la Juventus, mentre la più recente è dell'ultima giornata della stagione 2017/2018, dove i bianconeri hanno ottenuto i tre punti vincendo 2-1 con reti di Rugani e Pjanic (di Cerci la rete veronese). Anche il bilancio complessivo è a favore della Juventus, con 32 vittorie a fronte di 14 pareggi e 10 vittorie veronesi. Anche nei gol il divario è molto ampio: sono 98 le reti della Juventus contro le 50 gialloblù. Negli ultimi otto incroci tra le due squadre si è assistito ad almeno tre reti per incontro e solo in due occasioni una delle due (l’Hellas) non è andata a segno. La partita che infine fa registrare il maggiore numero di reti e lo scarto più ampio è il 6-2 interno della Juve nella stagione 1978/79. Sul piano statistico, però, una vittoria permetterebbe ai bianconeri di ritoccare un dato: la Juventus non ottiene tre vittorie di fila sull'Hellas dal 2000 e ha vinto entrambe le partite della Serie A 2017/18 contro il Verona. La Juventus ha segnato inoltre in tutte le ultime 12 partite contro il Verona in Serie A, già striscia record per i bianconeri contro i gialloblù.

Come arrivano alla partita Juventus e Verona?

Nello scorso weekend di campionato Juventus e Verona non hanno trovato la vittoria. I bianconeri di Maurizio Sarri hanno pareggiato per 0-0 a Firenze, cedendo il primo posto all'Inter, mentre i gialloblù hanno incassato la prima sconfitta stagionale in Serie A con lo 0-1 del Bentegodi contro il Milan, maturato giocando quasi 70 minuti in inferiorità numerica per l'espulsione di Stepinski. In classifica, i bianconeri hanno sette punti all'attivo e arrivano alla sfida dello Stadium da imbattuta nelle ultime 22 partite casalinghe in Serie A (18V, 4N). Il Verona, a quota quattro punti, ha invece vinto una partita sin qui in stagione, grazie all'1-0 in casa del Lecce che ha interrotto una serie di otto sconfitte esterne di fila in A. I gialloblù non ottengono due successi esterni consecutivi nel massimo campionato da aprile 2014, ma una di queste due gare fu a Verona, contro il Chievo.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

La sfida di Champions League a Madrid contro l'Atletico ha visto la Juventus andare in rete con due marcatori insoliti, Juan Cuadrado e Blaise Matuidi. Il colombiano non segna in Serie A dal 3 novembre 2018 (3-1 al Cagliari), mentre l'ultima rete del francese in campionato è dello scorso 8 marzo, nel 4-1 all'Udinese dello Stadium. In casa bianconera sarebbe troppo facile individuare in Cristiano Ronaldo - prima volta contro il Verona in carriera - un protagonista. Occhio ai numeri di Gonzalo Higuain, che ha realizzato quattro gol contro il Verona, ma nessuno in bianconero. Ai gialloblù l'attaccante argentino ha anche segnato la seconda delle sue quattro triplette nel massimo campionato italiano, nell’ottobre 2014. Nel Verona, Juric chiede gol anche ai suoi centrocampisti: Miguel Veloso ha già colpito il Bologna su punizione nella prima giornata di campionato. Linea verde per le difese: i centrali più giovani ad essere scesi in campo in questo campionato sono infatti il bianconero Matthijs De Ligt (classe 1999) e il veronese Marash Kumbulla (nato nel 2000).

I più letti