Sampdoria, contestazione contro Ferrero: interviene la Digos

Serie A

Il presidente stava cenando insieme a Di Francesco e al direttore sportivo Carlo Osti, rimasti bloccati all'interno del ristorante. Necessario l'intervento delle forze dell'ordine

LIVE: LECCE-NAPOLI - BOLOGNA-ROMA - SAMP-TORINO

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Momento di tensione poco fuori Genova per il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, insieme a Eusebio Di Francesco e al direttore sportivo del club Carlo Osti. I tre erano a cena in un ristorante, presumibilmente per fare il punto sul momento della squadra e sul futuro societario. Con ogni probabilità, Ferrero, Di Francesco e Osti sono stati visti entrare nel locale. La voce si è sparsa e una cinquantina di contestatori si sono appostati fuori dal ristorante impedendo, di fatto, ai tre di uscire. Un clima decisamente teso. Immediata la chiamata alla Digos che ha inviato sul posto delle volanti per disperdere la piccola folla e consentire al presidente Ferrero, così come a Di Francesco e Osti, di poter uscire. Non dovrebbe esserci stato alcun scontro fisico, ma solo di natura verbale. Il presidente è poi stato scortato in hotel per la notte.

Il precedente

Al centro delle contestazioni dei facinorosi c'è la trattativa per la cessione del club alla cordata guidata da Gianluca Vialli. Lo scorso 5 settembre, un altro spiacevole episodio con un blitz dei contestatori fuori da un ristorante di Genova, dove il presidente Ferrero stava pranzando. Anche quella volta fu necessario l'intervento della Digos, a cui seguì la denuncia in Questura.  

I più letti