Probabili formazioni Serie A della 4^ giornata: ultime news dai campi

Serie A

Tutte le news e le ultime sulle probabili formazioni dagli inviati di Sky Sport. La parola d'ordine è turnover? Tra Coppe e infrasettimanale c'è da gestire la stanchezza. Foseca annuncia un po' di turnover. Anche Ancelotti ruota dopo il successo in Champions. Nella Samp novità in tutti i reparti. Lazio con Correa che torna dall'inizio

LAZIO-PARMA LIVE

LIVE: LECCE-NAPOLI - BOLOGNA-ROMA - SAMP-TORINO

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

GIOCA A SUPERSCUDETTO: IL FANTA TARGATO SKY

Giornata piuttosto complicata: non solo per gli allenatori veri ma anche per chi deve pensare alla fantaformazione. Dopo le coppe c'è il campionato, poi di nuovo campionato a distanza ravvicinata. Di solito, con i turni infrasettimanali, si tende a fare turnover nella seconda (o terza) partita del trittico di campionato ma non è così scontato soprattutto se consideriamo certi scontri della 4^ giornata.

Mai come oggi quindi si deve essere informati. Perché? Beh si inizia presto con Cagliari-Genoa e con molte altre squadre che hanno ancora sedute di allenamento per decidere uomini e schemi. Il fantallenatore si deve invece sbrigare. Ecco allora giungere in aiuto il sempre prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport che ci terranno costantemente aggiornati sulle 20 squadre.

SASSUOLO-SPAL, domenica ore 12:30

Sassuolo, Traoré e Boga in rampa di lancio

Doppia soluzione tattica per Roberto De Zerbi. Contro la Spal potrebbe rivedersi Traroé. L’ex Empoli può giocare sia nella linea a tre di centrocampo che nel 4-3-1-2 visto a Roma come trequartista alle spalle della coppia d’attacco. In caso di 4-3-3 però occhio anche alle chance da titolare di Boga. Dietro Toljan si candida per un posto più a sinistra che a destra. Muldur va verso la panchina. Conferma invece per Chiriches.

Sassuolo (4-3-1-2) probabile formazione: Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Peluso; Locatelli, Obiang, Duncan; Traoré; Berardi, Caputo.

Spal, sorpresa Strefezza per Semplici?

Il suo ingresso in campo contro la Lazio ha avuto un effetto davvero benefico per i biancazzurri. Strefezza è stato uno dei migliori in campo nonostante il minutaggio limitato. Contro il Sassuolo, a sinistra, potrebbe quindi toccare a lui. Igor è un ibrido in quel ruolo mentre Reca non ha impressionato. Con l'ingresso di Sala però D'Alessandro potrebbe cambiare fascia di competenza. In mezzo solito duello Murgia-Valoti mentre in difesa Tomovic può essere confermato.

Spal (3-5-2) probabile formazione: Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic; Sala, Murgia, Missiroli, Kurtic, D’Alessandro; Di Francesco, Petagna.

BOLOGNA-ROMA, domenica ore 15

Bologna, tante gare in pochi giorni. Riposa Tomiyasu?

Più di un dubbio per il Bologna, reduce dalla splendida rimonta in quel di Brescia. Nella difesa rossoblù è ancora ai box Danilo. Dopo la rete al ‘Rigamonti’ può essere quindi della partita ancora Bani. Sulla destra invece potrebbe tornare Mbaye. In mediana Dzemaili si gioca una maglia con Poli. Skov Olsen potrebbe essere la sorpresa di giornata mentre in attacco Palacio pare sempre in pole ma l’argentino potrebbe rifiatare, almeno ad inizio partita, per essere pronto per l'infrasettimanale. Destro più di Santander il candidato per una maglia da titolare in attacco.

Bologna (4-2-3-1) probabile formazione: Skorupski; Mbaye, Bani, Denswil, Dijks; Poli, Medel; Orsolini, Soriano, Palacio; Destro.

Roma, Zaniolo in panchina, Kluivert nel tridente dietro a Dzeko

Dopo la bella vittoria in Europa League, Fonseca può riproporre buona parte della squadra che ha rifilato 4 reti al Sassuolo. Al netto della stanchezza accumulata, ma in Coppa la Roma giocava in casa e non ha sofferto più di tanto a livello fisico, c'è da monitorare Smalling che non era stato convocato settimana scorsa. Zaniolo candidato per la fascia destra, ma dovrebbe ancora essergli preferito Kluivert nonostante l'ottima pretazione di giovedì sera. In difesa Florenzi da una parte e Kolarov dall'altra.

Roma (4-2-3-1) probabile formazione: Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Fazio, Kolarov; Veretout, Cristante; Kluivert, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

LECCE-NAPOLI, domenica ore 15

Lecce, Liverani pensa a Mancosu

La prima vittoria stagionale in quel di Torino potrebbe far pensare ad una conferma in blocco della formazione che bene ha fatto contro i granata. C’è però da gestire le forze e il Napoli non è forse il cliente migliore per pensare ad un secondo successo di fila. Ecco quindi che Liverani può gestire uomini e forze in vista dell’infrasettimanale. Petriccione spera di riprendersi una maglia da titolare così come Mancosu può essere un’idea sulla trequarti. Difficile che il duo in attacco possa cambiare. Benzar ha qualche chance mentre Imbula ha ancora qualche problema.

Lecce (4-3-1-2) probabile formazione: Gabriel; Benzar, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Shakhov; Mancosu; Farias, Lapadula.

Napoli, Milik pronto al rientro

Dopo il successo contro il Liverpool, il Napoli si rituffa nel campionato con la trasferta di Lecce, alla quale però non parteciperanno Manolas, Younes (entrambi per un affaticamento muscolare) e Allan (febbricitante). Milik torna a completa disposizione e sarà titolare, molto probabilmente al fianco di Llorente, con Insigne ancora sulla sinistra. Elmas spera in una seconda da titolare consecutiva in campionato, in un centrocampo dove, come sempre, Ancelotti ha tantissime scelte anche grazie alla duttilità dei suoi giocatori. A destra ad esempio il ballottaggio è tra Fabian Ruiz e Callejon, col primo favorito per dare un po' di riposo all'esterno sempre titolare sinora. 

Napoli (4-4-2) probabile formazione: Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Fabian Ruiz, Elmas, Zielinski, Insigne; Milik, Llorente.

SAMPDORIA-TORINO, domenica ore 15

Sampdoria, torna Vieira. Rigoni trequartista?

Di Francesco è alla disperata ricerca dei primi punti stagionali. Dopo aver provato diverse soluzioni, il tecnico blucerchiato sembra orientato a confermare la difesa a 3 con un trequartista dietro le punte. Vieira torna dalla squalifica, Jankto è recuperato e in infermeria resta il solo Maroni. Depaoli è il candidato numero uno per la fascia destrra con Rigoni che potrebbe agire da trequartista dietro a Quagliarella e Gabbiadini

Sampdoria (3-4-1-2) probabile formazione: Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley; Depaoli, Vieira, Ekdal, Murru; Rigoni; Gabbiadini, Quagliarella.

Torino, Nkoulou a disposizione

Dopo la pace tra società e difensore, Nkoulou è stato riaggregato alla squadra. Mazzarri però potrebbe aspettare prima di ridargli una maglia da titolare. Lyanco (o Djidji) quindi resta al momento il favorito con Izzo e Bonifazi. Lukic disponibile (ma partirà dalla panchina) mentre il solito rebus è in attacco con Belotti che dovrebbe essere affiancato da Zaza. A sinistra Laxalt insidia Ola Aina mentre in mezzo Baselli deve battere la concorrenza di Verdi.

Torino (3-5-2) probabile formazione: Sirigu; Izzo, Lyanco, Bonifazi; De Silvestri, Rincon, Meitè, Baselli, Ola Aina; Zaza, Belotti.

ATALANTA-FIORENTINA, domenica ore 18

Atalanta, Muriel pronto ‘all’esordio’

La prima in Champions dei nerazzurri non è andata bene. Ora però c’è subito da pensare alla Fiorentina, impegno non semplicissimo e con pochi giorni per recuperare dalla trasferta di Zagabria. In Champions Gasperini ha messo la miglior formazione. Possibile che domenica qualche elemento possa riposare. Muriel era regolarmente in panchina contro la Dinamo e dovrebbe partire dal 1'. Per il colombiano sarebbe la prima volta dall’inizio. Palomino, Castagne e Malinovskyi gli altri ‘indiziati’ per una maglia da titolare. L'ex Ilicic dovrebbe partire dalla panchina.

Atalanta (3-4-1-2) probabile formazione: Gollini; Palomino, Kjaer, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Castagne; Malinovskyi; Muriel, Zapata.

Fiorentina, tridente in soffitta

Lo 0-0 contro la Juve ha visto una Fiorentina equilibrata: il 3-5-2 ha permesso ai viola di difendersi bene e di presentarsi spesso al tiro. Difficile che Montella torni subito indietro archiviando il nuovo sistema. Più probabile invece che sia il tridente a prendersi una pausa. Niente titolarità quindi, sulla carta, per Boateng, Pedro e Vlahovic con il duo Chiesa-Ribery favoritissimo. In difesa Pezzella non al meglio. Conferma per Castrovilli e Dalbert.

Fiorentina (3-5-2) probabile formazione: Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Ribery.

LAZIO-PARMA, domenica ore 20:45

Lazio, dietro a Immobile torna Correa

Sconfitta a Ferrara, Europa League e doppio turno di campionato. Difficile non pensare al turnover in casa Lazio anche se Inzaghi è uno che tende a cambiare poco quindi la 'sorpresa' potrebbe essere quella di vedere la formazione 'attesa'. In casa contro il Parma serve tornare alla vittoria e quindi dentro Correa al fianco di Immobile e cerniera di centrocampo che prevede l’impiego di Milinkovic, Lucas Leiva e Luis Alberto. A sinistra si candida Jony mentre a destra Marusic appare in vantaggio su Lazzari. In difesa Luiz Felipe più di Vavro.

Lazio (3-5-1-1) probabile formazione: Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa; Immobile.

Parma, problema superato per Barillà

Non trova molta pace il centrocampo di D'Aversa. Kucka, Grassi e Scozzarella continuano a lavorare a parte. C'è Barillà che ha recuperato dal problema alla gamba (trauma contusivo) e che quindi si candida per rimanere nell'XI titolare con Hernani e Brugman a completare il pacchetto in mediana.

Parma (4-3-3) probabile formazione: Sepe; Darmian, Bruno Alves, Iacoponi, Gagliolo; Hernani, Kucka, Barillà; Kulusevski, Inglese, Gervinho.

I più letti