Brescia-Juventus, tutto quello che c'è da sapere

Serie A

Squadre in campo al Rigamonti martedì 24 settembre alle ore 21 per la quinta giornata di Serie A. I bianconeri non vincono sul campo del Brescia da 15 anni, ma l'ultimo precedente assoluto è del novembre 2010. Possibile debutto stagionale per Balotelli. Brescia-Juventus sarà visibile sul canale satellitare DAZN1 (209 del telecomando di Sky) attivo dal 20 settembre. È possibile attivare la nuova offerta Sky-DAZN solo on-line sul sito sky.it/faidate o su App Sky Fai da te

BRESCIA-JUVE LIVE

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Quando e a che ora si gioca Brescia-Juventus?

La partita tra Brescia e Juventus si giocherà martedì 24 settembre alle ore 21.00. Sarà la seconda partita in ordine cronologico della quinta giornata del campionato di Serie A.

Dove è possibile guardare Brescia-Juventus?

La partita sarà visibile sul canale satellitare DAZN1 (209 del telecomando di Sky) attivo dal 20 settembre. È possibile attivare la nuova offerta Sky-DAZN solo on-line sul sito sky.it/faidate o su App Sky Fai da te.

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Il bilancio in Serie A è nettamente a favore della Juventus, con 9 vittorie, 10 pareggi e 3 sconfitte sul campo del Brescia: un dato che lievita a 26 affermazioni bianconere e 15 pareggi, senza ulteriori passi falsi, considerando anche le partite giocate a Torino. Ma quello degli ultimi cinque precedenti al Rigamonti è un quadro diverso: due vittorie per parte e la Juve che non si prende i tre punti dal lontano 12 settembre 2004 (0-3 nella prima giornata di Serie A con reti di Nedved, Trezeguet e Ibrahimovic). L'ultimo successo del Brescia risale a tre anni più tardi: una tripletta di Serafini travolse i bianconeri (in gol solo Del Piero) nel loro unico anno di Serie B. E' invece del novembre 2010 l'ultimo precedente assoluto (1-1, con botta e risposta Quagliarella-Diamanti nella ripresa), all'interno di una stagione negativa per entrambe le formazioni (la Juventus chiuderà al settimo posto, il Brescia al penultimo). Sul piano statistico, sorride inoltre alla squadra di Corini il filotto di una vittoria e cinque pareggi senza alcuna sconfitta contro i bianconeri tra 1980 e 2000. Tradizionalmente non è una sfida ricca di gol: nei 22 precedenti a Brescia non si è mai andati oltre le cinque reti segnate il 6 marzo 2004 (2-3, con rimonta Juve firmata da Miccoli, Di Vaio e Nedved dopo i gol di Mauri e Caracciolo).

Come arrivano alla partita Brescia e Juventus?

Nello scorso weekend di campionato Brescia e Juventus sono tornate a correre dopo il passo falso della terza giornata. I ragazzi di Corini si sono presi la loro seconda vittoria esterna, espugnando la Dacia Arena di Udine per 0-1 grazie alla rete di Romulo nella ripresa. Più sofferti del previsto invece i tre punti di Ronaldo e compagni in casa contro la neopromossa Verona: un gol di Veloso aveva addirittura portato in vantaggio la squadra di Juric nel primo tempo, subito dopo aver sprecato un rigore con Di Carmine. Poi il pareggio del nuovo acquisto bianconero Ramsey e il penalty segnato dallo stesso CR7 nel secondo tempo hanno fissato il punteggio sul 2-1. In classifica, i bianconeri hanno 10 punti, frutto di tre vittorie e un pareggio (7 gol fatti, 4 subiti). Due successi e due ko invece per il Brescia a quota sei, che ha sorpreso la Serie A in questo avvio di campionato ma deve ancora trovare i primi punti al Rigamonti.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

In casa Brescia l'attesa è tutta per Mario Balotelli, finalmente a disposizione di Corini e pronto a debuttare con la nuova maglia dopo le quattro giornate di squalifica: probabile un suo impiego eventualmente a gara in corso. Esame di maturità in arrivo per Chancellor, tra i migliori contro l'Udinese e con il compito di bloccare un'altro attacco bianconero. Tonali e Romulo sono gli altri uomini del momento tra i biancoazzurri, più di Donnarumma che dopo tre gol nelle prime tre gare a Udine si è preso una pausa e la Juve non sarà il cliente più facile da cui ripartire. Dall'altra parte invece, oltre al solito Cristiano Ronaldo, fari puntati su Gonzalo Higuain: il Pipita contro il Verona è stato principalmente in panchina e sarà dunque in pole per tornare al centro dell'attacco bianconero. Contro il Verona, Sarri ha avuto segnali positivi da Ramsey e Cuadrado mentre hanno deluso Demiral, Danilo e Bentancur: possibile chance in arrivo per Emre Can, Rabiot e soprattutto De Ligt. Una curiosità: l'unico gol in trasferta realizzato dalla Juve in questa Serie A porta la firma dell'infortunato Chiellini. La squadra di Sarri è in attesa di scoprire il prossimo protagonista.

I più letti