Brescia, Tonali al Gran Galà del calcio: "Contento di ricominciare percorso con Corini"

Serie A

Il centrocampista del Brescia, presente al Gran Galà del calcio, ha dato il bentornato all'allenatore della promozione, richiamato al posto di Grosso dopo appena tre gare: "Gli vogliamo tutti quanti bene, ora vogliamo rimetterci al lavoro per conquistare la salvezza"

Sandro Tonali, lo scorso maggio, ha festeggiato 19 anni. Giovanissimo, ma già decisivo. Lo è stato nella lunga cavalcata del Brescia, che ha ritrovato la Serie A come non gli accadeva dal 2011. 33 presenze da titolare su 34 partite totali per il centrocampista classe 2000, che nel frattempo ha trovato anche il primo gol in Serie A e l'esordio nella Nazionale di Mancini. Tre reti e sette assist collezionati nella scorsa Serie B: "Un'annata bellissima", ha commentato a Sky Sport direttamente dal Gran Galà del Calcio, che si sta svolegendo a Milano. C'è però da pensare anche al presente, perché la sua squadra è ultima in classiifca con 10 ko in 14 giornate e soltanto sette punti. Nel mezzo l'esonero di Corini, che adesso tornerà proprio al posto di quel Grosso che lo aveva sostituito, perdendo nettamente le tre gare con Torino, Roma e Atalanta: "Dispiace per lui. Quest'anno non è stato un grande inizio da parte nostra, ma piano piano stiamo diventando forti e ce la metteremo tutta per raggiungere la salvezza". Chiosa sul ritorno in panchina del tecnico della promozione: "Al mister vogliamo tutti quanti bene. Ci abbiamo passato quasi due anni. C'è molto fiducia e voglia di rimettersi al lavoro per conquistare il nostro obiettivo. Qui per il primo premio di tanti in futuro? Speriamo", ha concluso sorridendo. 

Il ritorno di Corini

L'avvento di Grosso non ha dato i frutti sperati, anzi. Il 4-0 subito dal Torino tanto per iniziare, poi i due 3-0 con Roma e Atalanta. 10 gol subiti e nemmeno uno fatto. Per questo Cellino, già dai minuti immediatamente successivi al ko nel match contro Gasperini, ha maturato l'idea di richiamare Corini, l'uomo della promozione. Con lui in panchina la squadra ha collezionato sette punti nelle prime undici giornate, frutto di 2 vittorie e 1 pareggio. Adesso la decisione di Cellino che punta sul Corini-bis per provare a dare a una svolta a una stagione fino a questo momento davvero complicata.

I più letti