Matuidi e il Coronavirus: "Amo pensare positivo: ce la faremo". AUDIO ESCLUSIVO

Serie A

Il francese, secondo positivo in casa Juve al COVID-19, ha voluto tranquillizzare tutti con un messaggio pubblicato sui social che ha poi letto per Sky Sport: "Ho il privilegio di essere un calciatore e di beneficiare per questo di un monitoraggio sanitario eccellente. Usciremo più forti da questa prova e torneremo ad abbracciarci dopo un gol"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Dopo Rugani, la Juventus ha dovuto registrare il secondo caso di positività al Coronavirus. Si tratta di Blaise Matuidi, con il francese che è in isolamento volontario domiciliare da mercoledì 11 marzo e che ha voluto tranquillizzare tutti con un messaggio postato sui propri canali social. Nel video in alto, l'audio esclusivo in cui il centrocampista francese legge il messaggio che esprime al meglio le sue sensazioni in questo momento: "Sono positivo - scrive il centrocampista - abitualmente amo pensare che sono positivo perché sono una persona che cerca di irradiare buone sensazioni attorno a sé, alla mia famiglia, ai miei amici ai miei compagni. Oggi resto positivo. Sono portatore asintomatico del virus, cosciente di avere il privilegio di essere un calciatore professionista e di beneficiare per questo motivo di un monitoraggio sanitario regolare e eccellente. Se non lo fossi stato, forse non avrei mai saputo di esserlo. Sono positivo, sono forte, il mio morale é alto come quello della mia famiglia. Sono positivo, usciremo collettivamente più forti da questa prova, che ci insegnerà a conoscerci meglio, a essere più solidali, più generosi, migliori". 

"Torneremo a festeggiare un gol"

Matuidi, che in stagione ha collezionato fin qui 31 presenze, ha accompagnato il messaggio con una foto che lo ritrare a casa e con il volto sorridente, come succede abitualmente anche in campo: "Ringrazio tutti voi per i vostri messaggi di amicizia e di sostegno - ha continuato - restiamo disciplinati e uniti per poter presto tornare a fare le coccole ai nostri figli, abbracciare i nostri genitori, dare la mano ai nostri fratelli e sorelle e festeggiare i gol con i nostri compagni. Sono positivo, ce la faremo", ha concluso. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche