Milan, Ibrahimovic vuole bruciare le tappe e tornare contro la Roma

Milan
Manuele Baiocchini

Manuele Baiocchini

In casa Milan sale l'attesa per il ritorno dello svedese, che sta facendo di tutto per rientrare in campo nella sfida contro la Roma del 28 giugno

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Scalpita Ibra. Vuole bruciare le tappe. Si è allenato anche quando il Milan era a Torino perché vuole sorprendere tutti e provare a rientrare prima del previsto. Ovvio che ci sia bisogno di cautela. L'infortunio al polpaccio è subdolo e può portare a ricadute se non curato bene, ma lo svedese sta facendo di tutto per rientrare alla svelta. Tanto lavoro in palestra, cyclette e potenziamento muscolare. Al momento però ancora nessuna corsa in campo. Vuole aspettare l'esito dei nuovi esami medici ai quali verrà sottoposto nelle prossime 48 ore, Ibra. Per capire se la lesione si è rimarginata e dunque se potrà iniziare a spingere sull'acceleratore. A correre e scattare.

 

Vederlo contro il Lecce alla ripresa del campionato sarà impossibile ma lo svedese ha messo la Roma nel mirino, come nella "I see you challenge" che posta ogni giorno nelle sue storie Instagram, il suo videogioco preferito. In questo caso nel suo obiettivo c'è la data del 28 giugno quando il Milan ospiterà proprio i giallorossi a San Siro, vera e propria sfida diretta per un posto in Europa League. Se dovesse centrarlo, sarebbe riuscito a tornare in campo una settimana prima dei 40 giorni previsti da quel tipo di infortunio, subito il 25 maggio scorso. Una piccola impresa sportiva per uno che anche a 39 anni continua a fare la differenza. Quando c'è e quando manca, come si è visto contro la Juve.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche