Inter, Marotta: "Covid esperienza pesante che segna e insegna"

INTER

L’amministratore delegato per l’area sport dei nerazzurri torna a San Siro dopo alcune settimane passate a lottare contro il coronavirus: "Sono in ripresa dopo essere uscito da un’esperienza dura dal punto di vista della salute". E sull’Inter che ha continuato a vincere in sua assenza: "Ho seguito tutto. Quando ho rivisto i ragazzi ho fatto i complimenti a tutti. Stiamo facendo la lepre che scappa ma dobbiamo continuare perché ci sono ancora punti a disposizione"

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN DIRETTA

Nei giorni scorsi si era rivisto ad Appiano Gentile, oggi l’amministratore delegato per l’area sport dei nerazzurri Beppe Marotta è tornato a San Siro per il recupero della 28^ giornata contro il Sassuolo. Inevitabile allora parlare della sua lotta contro il Covid-19: "Sono in ripresa dopo essere uscito da un'esperienza dura dal punto di vista della salute – ha detto su Dazn1 prima della partita -. Ho sperimentato la competenza del personale sanitario. È un'esperienza che ti segna e che insegna".

“Noi la lepre che scappa, ma ci sono ancora punti a disposizione”

E su quello che ha fatto la squadra in sua assenza: "I contatti erano continui con la società, ho seguito tutto e non posso che essere lusingato per quanto successo. Cosa ho detto a Conte e la squadra quando li ho rivisti alla Pinetina? "Ho fatto i complimenti. Quelli massimi vanno ad Antonio Conte, leader e allenatore vincente”. Ma poi ha avvertito: "Siamo in una fase interlocutoria, la lepre davanti ma dietro i cacciatori sparano. Dobbiamo essere consci che ci sono tanti punti a disposizione ma la determinazione che ho visto è di buon auspicio". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport