11 novembre 2016

Vicenza-Latina, Vivarini: "Cresciamo. Bellomo..."

print-icon
Vivarini - Latina

L'allenatore del Latina, Vincenzo Vivarini

L'allenatore del Latina, Vincenzo Vivarini, parla alla vigilia della sfida contro il Latina: "Stiamo meglio. Bellomo? Mi piace molto, come Bandinelli". Ventidue i convocati per la trasferta, out De Vitis, Boakye e Pinato

Domani torna in campo la Serie B, che non si ferma neppure con le Nazionali. Per il Latina di Vivarini, diciassettesima in classifica, c’è la trasferta di Vicenza (sabato 12 novembre alle 18) da affrontare. La squadra di Bisoli è lì appaiato, con gli stessi punti. E per questo la gara di domani sarà uno scontro già delicato in chiave salvezza.

I convocati
Sono 22 i giocatori convocati da Vivarini per la trasferta del Latina a Vicenza: Pinsoglio, Tonti, Acosty, Amadio, Bandinelli, Brosco, Bruscagin, Corvia, Coppolaro, Dellafiore, Di Matteo, D’Urso, Garcia Tena, Gilberto, Mariga, Nelson, Nica, Paponi, Regolanti, Rolando, Rocca, Scaglia. Nessun squalificato, assenti per infortunio e quindi indisponibili Pinato, De Vitis e Boakye.

Vivarini: “E’ cresciuta l’autostima. Il Vicenza? Mi piace Bellomo”
“Ho sempre detto che mi piace cambiare poco e dare continuità quando si fa bene. Spero di dover cambiare pochissimo da qui fino alla fine del campionato. Anche quando non giocava ho detto più volte che Bandinelli è un giocatore che a me piace tantissimo. Ha fisicità, aggressività, tecnica ed intelligenza calcistica. Speriamo che riesca ad imporsi in questa squadra e a sviluppare tutte le potenzialità di cui dispone. Mi aspetto una partenza aggressiva da parte dei nostri avversari. Sicuramente il Vicenza cercherà di non farci giocare, è reduce da una grande partita a Trapani nella quale ha saputo tenere alto il ritmo aggredendo ogni portatore di palla. Dobbiamo avere la consapevolezza di andare lì e giocarci la nostra partita. Bellomo sta facendo un grande campionato ed è da tenere in grande considerazione. Nel pacchetto difensivo hanno dei giocatori validi, tra cui Esposito che conosciamo bene. In questo momento la cosa che mi preoccupa maggiormente è che hanno trovato entusiasmo, attraverso una prestazione di alto livello a Trapani. È questo l’elemento che ci porta ad avere ancora maggior rispetto. Positivo, veniamo anche noi da una partita giocata bene. Adesso diventa importante non esaltarci troppo davanti a certe situazioni, dobbiamo rimanere umili e attenti ad essere squadra. È chiaro, però, che l’autostima sia cresciuta”

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky