12 novembre 2016

Venturato: "Benevento? In palio punti pesanti"

print-icon
Venturato Cittadella

Due tra le più belle favole del campionato di Serie B si affronteranno domani per un match di altissima classifica: ecco in arrivo Benevento-Cittadella. E nel giorno della vigilia, ha parlato l'allenatore dei granata Venturato. 

Il quattordicesimo turno di Serie B metterà a confronto due tra le più belle favole del campionato, due neopromosse che fino ad ora hanno stupito tutti: Benevento-Cittadella. Secondi, i veneti. Ottavi a 18 punti (meno sei proprio dalla squadra granata del presidente Gabrielli) i padroni di casa. Poco prima di partire per la trasferta, l’allenatore del Cittadella Venturato ha parlato in conferenza stampa. Ecco tutte le sue dichiarazioni. "Sono tutti convocati tranne Pescali che è ancora fermo per infortunio. Per il resto sono tutti a disposizione. Andiamo a giocarci un mese contro squadre molto forti e con rose importanti, ma soprattutto ambiziose. Il Benevento è una di queste. E’ una neopromossa ma ambiva a tornare in B da tanti anni: l’anno scorso ci è riuscita. La società ha costruito una squadra di grande spessore, hanno un allenatore che ritengo sia molto bravo perché negli ultimi anni ha dimostrato di avere grandi capacità sia nel gestire il gruppo sia nel proporre un calcio di certo spessore, sia dal punto di vista agonistico sia tecnico. Sarà una gara molto difficile, in un ambiente molto molto caldo. Sarà un test vero. Di Verona e di derby non voglio parlare. Avremo un mese difficile, è vero. Dopo l’Hellas abbiamo Carpi, Spal e Cesena. E’ un momento in cui ci sono tante squadre in pochi punti. Diventa importante fare bene perché i punti diventano pesanti, daranno molto valore alla classifica. Ma questo ragionamento vale per noi come per le altre squadre". 

"Io, ottimista di natura" - Venturato si è soffermato anche sugli avversari, sui punti deboli del suo Cittadella. Ma soprattutto del suo modo di analizzare e vedere le partite. "Il Benevento è pericolosissimo davanti ma ha anche la seconda miglior difesa del campionato, a dimostrazione di come il loro allenatore curi ogni dettaglio di entrambe le fasi di gioco. Sono una squadra molto equilibrata, attaccano la profondità, hanno idee. I miei giocatori sono tutti bravi e saranno messi alla prova, indipendentemente da chi giocherà. Perché lo ripeto: noi siamo una squadra a tutti gli effetti. Dove ogni giocatore è determinante e importante. I punti deboli di questo Cittadella? Abbiamo perso dei punti per strada perché abbiamo commesso tanti errori; anche la settimana scorsa li abbiamo commessi. Li abbiamo rivisti, ci abbiamo lavorato in settimana e continueremo a farlo in futuro: dobbiamo restare concentrati per 90 minuti, leggere le partite in determinate situazioni, far girare la palla in modo diverso rispetto alla continua verticalizzazione che facciamo. Bisogna mettere in pratica il tutto nella partita della domenica. Nel calcio può succedere di incappare in situazioni negative. Per crescere, servono i risultati. Noi vogliamo arrivare a raggiungere velocemente i punti che ci servono per mantenere la dimensione della B. Io comunque guardo sempre il bicchiere mezzo pieno, anche nelle difficoltà. Le difficoltà ci servono per crescere”.

 

 

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky