12 novembre 2016

Spezia, carica Di Carlo: "A Bari per l'impresa"

print-icon
Di Carlo Spezia

Lo Spezia di Domenico Di Carlo sfiderà domani il Bari di Colantuono in un 'San Nicola' pronto a supportare i padroni di casa. L'allenatore dello Spezia ha analizzato la partita che verrà nella conferenza stampa della vigilia. 

A poche ore dalla partenza per Bari, l’allenatore dello Spezia Domenico Di Carlo ha fatto il punto sul momento dei suoi ragazzi in conferenza stampa. "Situazione infortunati? Errasti, Deiola e Tamas settimana prossima potrebbero tornare in gruppo, valuteremo con attenzione i singoli casi, mentre Signorelli sta migliorando, ha tanta voglia di tornare, ma bisogna rispettare i tempi; per quanto riguarda Mastinu invece valuteremo in giornata le sue condizioni. Piccolo? Sarà tra i convocati, è importante fargli tornare a respirare l'aria del match; ci è mancato, è un giocatore importante per noi e dato che ci aspetta un periodo nel quale non ci sarà tempo per respirare, il suo recupero sarà fondamentale. Ci manca qualche punto, ma continuando a giocare in una certa maniera prima o poi gli episodi gireranno a nostro favore; la Serie B è un campionato lungo e difficile, possono capitare periodi un po' più avari di soddisfazioni, ma non dobbiamo abbatterci, bensì voglio vedere una squadra coraggiosa e intraprendente, che difenda da squadra e attacchi in velocità". Nelle sue parole, la consapevolezza di fare bene. “La squadra è carica e sono convinto che domani faremo una grande prestazione. Il Bari? Benvenuto a Colantuono, il quale ha sostituito un bravissimo tecnico come Stellone. Allenatore capace di infondere grandi motivazioni, sarà una partita ancor più difficile da affrontare, senza contare che in casa il Bari ha quasi sempre vinto e contro l'Entella ha pareggiato, dominando però l'incontro. Il loro è sicuramente un ottimo organico e saranno trascinati da uno stadio gremito, ma noi non ci tireremo indietro e nel nostro dna ci sono tutti i presupposti per compiere un'impresa".

Il momento del giovane Maggiore - Ancora Di Carlo nella conferenza della vigilia. "Probabilmente è arrivato il momento di Giulio Maggiore e se giocherà, sarà esclusivamente perchè lo merita, non solo per le assenze; lui come gli altri giovani, deve rimanere sereno, concentrato e mettere le proprie qualità al servizio della squadra, lasciando la tensione negli spogliatoi, perchè se il mister lo fa giocare in Serie B vuol dire che ha delle qualità e fiducia nei suoi mezzi. L'incontro con Volpi? Ho visto il Presidente molto sereno e motivato, con lui condividiamo i valori dello sport, la cultura del lavoro, l'importanza del gruppo, la passione e la crescita dei giovani. Lo Spezia deve continuare a crescere, non cambiare 27 giocatori ogni anno, ma dare vita ad un percorso, con equlibrio e giudizio, mantenendo alta la concentrazione, la fiducia e l'autostima; sono convinto che questa squadra abbia ancora tanto da dare, qui ci sono tutti gli ingredienti necessari ed ho piena fiducia nei ragazzi che alleno ogni giorno".
 

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky