16 novembre 2016

Spal, la banda del gol

print-icon
Esultanza Spal

Esultanza Spal (Lapresse)

Dei 23 gol realizzati fino ad oggi dalla formazione allenata da Leonardo Semplici, 10 portano la firma degli attaccanti: tutti a segno nel reparto offensivo tranne Grassi, impiegato però solo per pochi minuti

Un momento decisamente positivo e la voglia di continuare a stupire. “Ci speravo, ma non mi aspettavo di essere così in alto: adesso bisogna rimanere con i piedi per terra, lavorando duro e andando avanti partita dopo partita come abbiamo sempre fatto”, messaggio chiaro quello di Leonardo Semplici alla sua squadra. Certo che a guadare la classifica… 24 punti, gli stessi del Benevento, e terzo posto attualmente occupato dal Cittadella distante solo un punto. Tre vittorie consecutive in campionato contro Avellino, Novara e Brescia: l’ultima, quella ottenuta contro la formazione allenata da Cristian Brocchi davvero entusiasmante. Tre a due il finale, firmato dalla doppietta di Finotto e dalla rete di Antenucci. La banda del gol sì, perché in casa Spal il momento magico è dettato anche dalla vena realizzativa degli attaccanti: Finotto e Antenucci, così come Alberto Cerri e Gianmarco Zigoni.

“Sono contento che tutti i miei attaccanti facciano gol, sono soddisfatto del reparto offensivo. Spero che continuino a mettermi in difficoltà sempre, la nostra forza è che tutti si fanno sempre trovare pronti quando vengono chiamati in causa”, il pensiero di Semplici. Parole supportate dai numeri dei suoi attaccanti. Cinque le reti messe a segno da Mirco Antenucci in campionato, due quelle realizzate da Mattia Finotto (doppietta contro il Brescia), due da Zigoni e una da parte di Cerri. Unico uomo del reparto offensivo ancora a secco è Luigi Grassi, che però in campionato ha giocato solo quattordici minuti contro la Virtus Entella. Dieci gol sui 23 totali realizzati dalla squadra nelle quattordici giornate di campionato disputate fino ad oggi. Merito delle qualità del reparto offensivo sì, ma anche di una squadra che mette nelle condizioni gli attaccanti di far bene. Una macchina al momento perfetta (o quasi), meccanismi che Leonardo Semplici prova e riprova continuamente in allenamento. Come, probabilmente, accadrà anche nella giornata di oggi quella in cui la Spal inizierà a preparare il prossimo impegno di campionato contro il Trapani in programma lunedì sera, con un doppia seduta di lavoro divisa tra mattina e pomeriggio.