18 novembre 2016

Valanga Cittadella sul Verona, Venturato: "Belli!"

print-icon
09_

Venturato e Pascali festeggiano la promozione in Serie B (lapresse)

Notte (e prestazione) da sogno per il Cittadella di Venturato che ha strapazzatola capolista Verona per cinque a uno. L'allenatore dei granata Roberto Venturato ha palesato la propria soddisfazione in conferenza stampa

Semplicemente perfetto. In una serata bagnata ma fortunatissima, intesa come bravura nell’ottenere il proprio obiettivo. Da Iori a Scaglia passando per Benedetti e una doppietta di Litteri, il capocannoniere della squadra. Cittadella che strapazza il Verona (5-1) e vola in classifica a meno due dalla capolista gialloblù. L’allenatore dei granata Venturato ha dichiarato nel post partita: "I primi venti minuti non sono stati poi così belli… soprattutto per chi come me era in panchina. Ci ha impressionato la partenza di questa squadra che ha dimostrato di avere grandi qualità. Siamo stati bravi a stare dentro la partita, a rimanere attaccati al match nonostante quel super avvio del Verona. Siamo stati bravi a crescere pian piano, a sviluppare il calcio come piace a noi cercando il possesso e la verticalizzazione. Con aggressività. Dal quarto d’ora in poi abbiamo fatto una prestazione molto molto importante e non possiamo che esserne soddisfatti. I calci piazzati? Ci abbiamo lavorato molto. Alle volte ci è andata meno bene, questa sera benissimo. Ma alle spalle c’è un lavoro importante. Credo che in questo momento abbiamo dato un bellissimo segnale di consapevolezza e di convinzione dei nostri mezzi. Allo stesso tempo sappiamo che il campionato di B è talmente lungo e imprevedibile che dobbiamo essere molto molto bravi a lavorare con grande attenzione, continuamente, sempre. Per affrontare le partite con questa capacità. Abbiamo dimostrato di essere una squadra importante. Contro il Verona siamo stati concreti e belli. Partire da questo punto e migliorarci ancora non è per nulla facile, anzi. Forse la più difficile. Ma dobbiamo avere la capacità e l’umiltà di provarci ogni domenica. Senza pensare alla classifica se possibile. Non dobbiamo pensare al fatto che possiamo vincere tutte le partite così… dobbiamo pensare solo a sviluppare il nostro calcio. Tenere il possesso della gara sempre. Questo è il mio modo di pensare calcio, continueremo a giocare così. Adesso rimaniamo con i piedi per terra e lavoriamo. I quasi sei mila tifosi del 'Tombolato'? La gente è il sale del calcio: un grazie a questo pubblico che è stato così numeroso questa sera. Spero di vedere un ‘Tombolato’ così pieno perché questa squadra merita di essere vista, incitata e seguita".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky