19 novembre 2016

Frosinone, Marino: “Ciofani sta abbastanza bene”

print-icon
Daniel_Ciofani_Frosinone_Getty

Daniel Ciofani, attaccante del Frosinone (Getty)

L'attaccante gialloazzurro sarà a disposizione dell'allenatore dopo i piccoli problemi fisici accusati in settimana. "Devo decidere se farlo giocare. Non ci aspettavamo le due sconfitte del Verona, dobbiamo trovare la spinta giusta in noi stessi"

Con un Daniel Ciofani ritrovato (e presente nella lista dei convocati) dopo i piccoli problemi fisici accusati in settimana, il Frosinone si avvicina alla sfida di domenica alle ore 17:30 contro il Novara. I gialloblù stanno attraversando un ottimo momento e sono reduci dalla vittoria per 3-1 contro l’Ascoli. In più, il secondo stop consecutivo dell’Hellas Verona (sconfitto dal Cittadella per 4-1) sarà un incentivo maggiore per provare a raggiungere la squadra di Fabio Pecchia a quota trenta punti. “Ciofani si è allenato e sta abbastanza bene - ha detto Marino in conferenza stampa alla vigilia della gara - nessuno si spettava le due sconfitte del Verona, soprattutto così come sono arrivate. I gialloblù stanno vivendo un periodo difficile e la classifica si è accorciata".

“Spero che questo ci dia una spinta dal punto di vista mentale, a prescindere dai risultati della altre la spinta dobbiamo trovarla sempre in noi stessi per fare bene sempre. La partita di Novara è importante, loro hanno sempre fatto bene in casa e vengono dalla bella vittoria proprio contro il Verona. Sappiamo che le insidie sono su tutti di campi e dobbiamo restare concentrati. Ho ancora qualche dubbio di formazione, Crivello non partirà titolare perché non ha fatto allenamento con la squadra per qualche problema fisico, su Ciofani deciderò. Siamo preparati per affrontare la squadra piemontese indipendente dal modulo con cui si schiereranno, cercheremo di imporre il nostro gioco e pensiamo ad una gara alla volta”.

E ancora: “Inutile negare che il campo sintetico è diverso da quello con erba naturale, ci siamo preparati in settimana per farci trovare pronti. Le gare spesso si decidono a centrocampo, spesso chi sta meglio in quel reparto vince. Noi all’inizio faticavamo in alcuni meccanismi di gioco ma ora le cose sono migliorare. Credo che il Novara sia una buona squadra e i numeri lo dicono, forse in alcune occasioni sono stati poco cinici; in ogni caso sono stati costruiti per fare un campionato di vertice”, ha concluso Marino.