21 novembre 2016

Cesena, testa bassa e lavoro in vista di Avellino

print-icon
cam

Andrea Camplone (Getty)

Il Cesena di Camplone torna al lavoro per preparare il match con l'Avellino. Il presidente Lugaresi non è soddisfatto del momento e si augura un cambiamento di rotta immeiato 

Testa bassa e pedalare, senza sosta. Fino alla prossima sfida di campionato, la 16.a di B con l’Avellino. Dopo la vittoria sul Pisa di Gattuso, il Cesena di Andrea Camplone è tornato sulla terra, con tutti i suoi problemi: il ko di La Spezia blocca i bianconeri al penultimo posto in classifica. Non è soddisfatto il presidente Lugaresi che ha parlato al Corriere di Romagna: "La partita contro lo Spezia mi ha deluso perché con quell'atteggiamento non andiamo da nessuna parte. Dobbiamo scendere in campo con l'umiltà degli ultimi in classifica, ogni pallone deve essere quello della vita e non possiamo permetterci di perdere ogni contrasto. Il Cesena visto sabato non era una squadra umile, consapevole di essere in fondo alla classifica e dover rimontare. Il fatto che il migliore in campo sia stato un debuttante di 17 anni deve farci riflettere. Con questo atteggiamento non ci salviamo. Da questa situazione si esce solo tutti insieme e dobbiamo evitare di ripetere quanto accaduto al Livorno un anno fa. Oggi approveremo la bozza del bilancio e determineremo le situazioni finanziarie. Entro il 16 dovremo pagate gli stipendi di settembre e ottobre per 1,3 milioni di euro. Ma state tranquilli sappiamo già come avere questi soldi e per questo non sono preoccupato”.

Squadra al lavoro - Intanto la squadra è già tornata al lavoro sotto gli occhi di una ventina di appassionati al Centro Sportivo di Villa Silvia. La prima seduta settimanale è iniziata con un’attivazione senza palla guidata dal preparatore Lalinga, a seguire i giocatori di Camplone hanno svolto una serie di esercizi sulla mobilità articolare e scatti rettilinei, possessi palla e partite a pressione alternate ad un lavoro di corsa intermittente. L’allenamento si è concluso lasciando spazio alla consueta partita su campo ridotto terminata 4-2 in favore della squadra nera grazie alle reti di Djuric, Gasperi, Ciano e Cascione mentre i marcatori per la squadra arancio portano la firma di Di Roberto e Rodriguez. Per domani è in programma a Villa Silvia un allenamento al mattino con inizio alle ore 10:30 e uno al pomeriggio con inizio alle ore 15:00.