22 novembre 2016

Frosinone, primo posto da favola (e record)

print-icon
Andrea Cocco - Frosinone

Andrea Cocco festeggia dopo il gol al Novara durante la vittoria del Frosinone (Lapresse)

Il gol ritrovato da Cocco, la felicità di Ariaudo. Segreti e numeri del primo posto del Frosinone, così Marino ha rilanciato dopo la retrocessione

Il gol è di quelli belli, bellissimi. Una perla, forse già la più bella di questa Serie B. Non vale la vittoria contro il Novara (perché a quella ci pensa Ariaudo, 4 anni dopo l’ultima gioia personale), ma la rete di Andrea Cocco è la cartolina del momento (da favola) del Frosinone. La retrocessione di pochi mesi fa è già un ricordo, bravo Marino a farla smaltire in fretta e plasmare subito la sua squadra. Con le sue idee, ma con la capacità di saper ascoltare anche lo spogliatoio e dare continuità al lavoro di Stellone. Ha cambiato (ma non stravolto) il modulo, inventato Soddimo mezzala (lui che da una vita faceva solo l’esterno), adattato i suoi concetti alle caratteristiche di un gruppo che la società ha sempre confermato praticamente in blocco. Dalla Lega Pro alla Serie A, ma anche in estate dopo la retrocessione tra gli applausi del Matusa. Ciofani & co., si riparte tutti insieme. Uniti ed ambiziosi, anche se per molti tornare subito competitivi in B era difficile. Quasi impossibile. E invece… i numeri (che non spiegano ma raccontano bene il momento del Frosinone) dicono che le vittorie di fila, dopo quella contro il Novara, sono cinque. E’ record assoluto nella storia giallazzurra in B.

Una cavalcata dopo un avvio al rallentatore in cui la squadra doveva assorbire le idee del suo nuovo allenatore: nelle ultime 8 partite, il Frosinone ha raccolto 22 punti. Praticamente bottino pieno: 7 vittorie ed un pareggio. Ha ritrovato i gol di Ciofani che erano mancati nelle prime sette partite quando, con appena due vittorie, la squadra era scivolata al dodicesimo posto. Ma ha saputo anche sostituire il suo bomber quando, come contro il Novara, un infortunio lo ha tenuto fuori. Primi gol di Cocco e di Ariaudo, una cooperativa del sorriso. Da quella sconfitta in casa contro il Perugia è iniziata la rinascita. Un Frosinone schiacciasassi che ha pareggiato soltanto contro il Vicenza e poi ha inanellato cinque successi di fila che l’hanno portata lassù, al primo posto. Adesso i punti sono 30, Verona raggiunto. L’obiettivo? Superarlo, mantenendo tranquillità, piedi per terra ed il sorriso. Aspettando il nuovo stadio, applaudendo società e allenatore. Il nuovo Frosinone di Marino riparte felice, inseguendo un’altra, storica promozione in Serie A.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky