25 novembre 2016

Carbone: "Saremo presuntuosi. Falletti? Richiesto"

print-icon
Benny Carbone - Ternana

Benny Carbone, l'allenatore della Ternana (foto Lapresse)

L'allenatore della Ternana parla in conferenza verso la sfida al Frosinone: "Tante richieste anche da altre categorie per il trequartista e per Avenatti, ma li terrei con me tutta la vita"

Ecco la capolista. Al Matusa, in casa sua. A Terni temono la sfida contro il Frosinone di Marino, ma la Ternana di Carbone arriva dalla bella vittoria contro l’Entella che ha ridato morale, autostima e punti pesanti per la classifica. “Il Frosinone è una squadra fortissima, appena scesa dalla Serie A. Sono tutti giocatori forti ed hanno un ottimo allenatore. Noi - avverte Carbone in sala stampa alla vigilia - dobbiamo essere cattivi e concentrati, non dobbiamo avere paura. Sarà una gara molto difficile, ma credo che noi - sotto l'aspetto della mentalità e del gioco espresso - abbiamo fatto dei passi in avanti. Andiamo lì per cercare di vincere, saremo presuntuosi. Non credo che il Frosinone in questo momento possa sottovalutare la Ternana o - prosegue Carbone - una qualunque altra squadra. Marino ha esperienza e queste dinamiche le conosce benissimo.”.

Una Ternana sfrontata, dunque. Marino se la deve aspettare così. Carbone intanto avverte i suoi: “Sotto l'aspetto della concentrazione ci sono giocatori come Dionisi, Ciofani e Soddimo che possono cambiare la partita in qualunque momento, dovremo essere bravi a gestire la gara”. Palombi verrà recuperato? “Penso di sì, lo staff medico ha fatto un grande lavoro. Palombi ci permette, in questo momento, di andare avanti con le nostre idee di gioco ed il nostro modulo. Confermerò la formazione di sabato scorso”. Capitolo infortunati, allora. Con Palombi che recupera, le brutte notizie arrivano dagli altri: “Per Bacinovic, che si è fermato in allenamento, si tratta della solita infiammazione al ginocchio che si porta dietro da luglio. Si sa gestire però, quando avverte fastidio alza la mano. Dugandzic ha l'ecografia di controllo. Se tutto va bene è un'opzione in più per l’attacco, un reparto dove abbiamo bisogno”.

Infine, un punto sui rinnovi di contratto: “Lavoriamo da un mese e mezzo sia per i rinnovi sia per le situazioni di Falletti e Avenatti. Siamo continuamente in contatto. Cercheremo di arrivare all'apertura del mercato con delle certezze su loro due. Le parti sono sempre state lontane, avevano altre idee prima che arrivassi io. Adesso sto cercando di forzare la mano cercando di fargli capire che c'è un progetto serio e - sottolinea Carbone - che la società vuole fare le cose per bene. Se hanno fiducia in me e nella società si può arrivare a un lieto fine, altrimenti se ne riparlerà a giugno. Finché posso li tengo qui tutta la vita. Non posso fare a meno di loro. Si stanno guardando intorno, hanno richieste anche da altre categorie. Per quanto riguarda i rinnovi, invece, io ho delle idee. Se ci sarò io, come penso, ai vari Zanon, Aresti, Coppola - conclude l’allenatore della Ternana potrei rinnovargli il contratto".