27 novembre 2016

Verona, Pazzini: "Dimostrato la nostra forza"

print-icon
paz

Giampaolo Pazzini con la maglia dell'Hellas Verona (Getty)

Dopo le due sconfitte consecutive con Novara e Cittadella, il Verona di Pecchia torna a sorridere in campionato e stende il Bari grazie a un gol di Pazzini: primato in classifica riconquistato

Dopo due sconfitte consecutive, non c’è la terza. Il Verona di Fabio Pecchia soffre, lotta, ma alla fine vince contro il Bari di Colantuono. A deciderla è Giampaolo Pazzini, con un gol pesantissimo all’83'. E chi se non lui, attualmente a quota 13 reti in 13 partite. Così l’attaccante ai microfoni di Sky Sport.

Sempre Pazzo di gol - “E’ stata una partita bella e davvero molto combattuta, contro una squadra forte, che possiede un organico importante. Sapevamo che ci sarebbe stato da soffrire, anche perché arrivavamo da due incontri finiti male, ma ci tenevamo a ripartire davanti a questo splendido pubblico, che non ci ha mai lasciato soli, anzi: ci ha sempre supportato. Sono contento, personalmente cerco di dare una mano alla squadra e fare tanti gol, e quando ci riesco sono doppiamente felice. Il campionato è ancora lungo e dobbiamo stare sempre sul pezzo. Questa vittoria ci dà morale, anche perché sono state due settimane particolari e ci è veramente dispiaciuto molto perdere in quel modo contro Novara e Cittadella. Volevamo dimostrare di essere forti”.

Da Caracciolo a Nicolas - Ai microfoni di RadioVerona, ha parlato anche il difensore Caracciolo: “Volevamo rifarci dopo le due sconfitte, ci tenevamo a tornare primi in classifica. Vittoria di squadra contro una compagine forte, bene così. La B è lunga, ci sono alti e bassi. Continuiamo a lavorare seguendo quello che ci dice il mister. Oggi è stata la vittoria del gruppo. Per un difensore non prendere gol dà fiducia, oggi abbiamo giocato contro una grande squadra. Siamo sereni, lavoriamo giorno per giorno per crescere e stare uniti fino alla fine”. In coro, il portiere brasiliano Nicolas: “Abbiamo fatto due partite non belle, la forza della squadra però siamo noi: oggi abbiamo affrontato la gara con la testa giusta. Devo ringraziare i compagni perché mi hanno dato grande fiducia. La risposta migliore poi è sempre quella del campo. Sono contento della prestazione mia e della squadra, ringrazio anche i tifosi che ci hanno dato una grande mano in una gara difficile. La parata su De Luca? Per vincere le partite bisogna anche rischiare qualcosa. Ora pensiamo al Bologna per cercare di fare del nostro meglio”.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky