03 dicembre 2016

Avellino, Novellino: "Ho visto cose interessanti"

print-icon
Walter_novellino_avellino_lapresse

Walter Novellino, allenatore dell'Avellino (La Presse)

L’allenatore dei biancoverdi si dice rammaricato per le disattenzioni dei suoi ma è convinto che i ragazzi avrebbero meritato di più: "C’è da lavorare, peccato per gli episodi. Questa è una squadra preoccupata ma le qualità ci sono", ha dichiarato nel post gara

Nella prima partita sulla panchina dell’Avellino, Walter Novellino viene sconfitto in casa dall’Ascoli. Decisivo il rigore segnato da Cacia nel secondo tempo, mentre nella prima frazione di gioco erano arrivati i gol di Verde e di Gatto. I biancoverdi restano dunque a quota 16 punti in classifica. E’ un allenatore deluso quello che parla ai microfoni di Sky Sport nel post partita ma, al tempo stesso, consapevole di poter lavorare con un gruppo di qualità: "L’applauso del pubblico è l'unica amara soddisfazione di oggi - ha commentato Novellino - bisogna sottolineare che nel primo tempo abbiamo fatto un po’ di fatica; nel secondo tempo abbiamo corretto alcune cose e la squadra ha fatto bene, a tratti benissimo, e avremmo meritato anche il vantaggio".

"Peccato che ci siano stati degli episodi contro di noi, come il fallo su Ardemagni o come il rigore subito; mi spiace perché onestamente abbiamo fatto un ottimo secondo tempo. C'è da lavorare, sono convinto che riusciremo ad uscire da questo momento perché le qualità ci sono. Verde s’è visto bene dentro le linee, Bollini anche e avremmo dovuto accorciare un pochino di più nel primo tempo. Mi spiace davvero di aver perso una partita che potevamo benissimo portare a casa o per lo meno, se non fosse arrivata la vittoria, anche solo un punto sarebbe stato più giusto. Dico solo che c'è da lavorare. Questa è una squadra preoccupata, dovevamo rimanere compatti e uniti perché ovviamente la gestione del vantaggio è fondamentale".

E ancora: "Nel primo tempo avremmo dovuto gestire tutto diversamente, c'era l'occasione per poter fare meglio soprattutto con Verde che è in un ottima condizione e poteva fare la differenza nell'uno contro uno. Forse è venuto a mancare qualcosa a sinistra che poi abbiamo un po' corretto e credo che abbiamo fatto qualcosa di interessante al di là del gol preso su rigore - anche se la decisione dell'arbitro mi lascia perplesso. La squadra comunque dopo ha giocato con più serenità e le qualità ci sono. Tornare a casa è stato bello, mi hanno applaudito e hanno applaudito anche i calciatori nel secondo tempo. È ovvio che io sono più coinvolto perché sono nato qui ed è particolare. Peccato davvero non aver portato a casa un risultato positivo, credo però che se miglioriamo in autostima possiamo fare bene. L’impatto è stato importante, avremmo potuto portare a casa di più".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky