03 dicembre 2016

Colantuono: "Se De Luca si accontenta, va fuori"

print-icon
Stefano Colantuono - Bari

L'allenatore del Bari, Stefano Colantuono (foto Getty)

L'allenatore del Bari commenta la vittoria contro la Salernitana: "Contavano i tre punti, alla prestazione ci penseremo. Dobbiamo inseguire, serviva vincere. De Luca? Lo conosco bene, ha qualità... ma adesso non si accontenti"

Così l’allenatore del Bari, Stefano Colantuono, ha commentato a fine gara la vittoria della sua squadra contro la Salernitana: “Abbiamo fatto meglio di loro, che reputo in attacco una delle migliori squadre del campionato. Era una partita difficilissima da vincere e l’abbiamo fatto, non possiamo badare al sottile dovendo inseguire gli altri. Le palle inattive sono un fondamentale importante - prosegue Colantuono analizzando la gara contro la Salernitana - e noi abbiamo la fortuna di avere Brienza che le sa calciare bene e tanti giocatori che sanno inserirsi e sfruttarle. Siamo stati bravi ad approfittarne, le partita si è messa bene per noi grazie a queste situazioni. Dobbiamo fare un elogio al nostro pubblico, una delle motivazioni che mi hanno spinto a scegliere questa società è proprio la piazza. Avere tutti questi abbonati fa la differenza, è bello giocare al San Nicola”, sottolinea l’allenatore del Bari.

Poi, un avvertimento ad un suo attaccante: “A De Luca dico subito una cosa: se si accontenta, va fuori. Non vorrei che in questi due giorni di riposo si dedicasse a leggere i complimenti per la buona prestazione. Lo conosco bene, l'ho fatto esordire a Bergamo. Se gioca con la testa come ha fatto oggi - avverte Colantuono - diventa un giocatore fastidioso per gli altri e prezioso per noi. Ha tante qualità utili al Bari. Non deve staccare la spina, questo mi permetto di dirglielo”, conclude l’allenatore del Bari.