03 dicembre 2016

Boscaglia: "Bello tornare a Brescia, trovo amici"

print-icon
Roberto Boscaglia - Novara

L'allenatore del Novara, Roberto Boscaglia (foto Lapresse)

L'allenatore del Novara dopo la vittoria contro il Vicenza: "Partita bellissima, gara delle prime volte. Sansone e Bolzoni? Stavano male, per questo ho dovuto cambiarli"

Così l’allenatore del Novara, Roberto Boscaglia, ha commentato a fine gara la vittoria della sua squadra contro il Vicenza: “Quello che Lukanovic può fare dipende solo da lui e dalla sua testa, se continua a lavorare con umiltà e convinzione può togliersi delle soddisfazioni. E’ la vittoria delle prime volte: il primo rigore a favore, il gol di un classe ’98 e il primo risultato ribaltato, poi abbiamo difeso bene il risultato soffrendo pochissimo. Il gol dello svantaggio - prosegue l’allenatore del Novara - ci ha un po’ destabilizzati ma la squadra non si è mai disunita, forse non siamo stati abbastanza dinamici ma non abbiamo accusato alcun contraccolpo psicologico e dopo il pareggio abbiamo assunto l’atteggiamento giusto”, sottolinea Roberto Boscaglia.

Poi, un commento sui singoli e sulle sue scelte: “Sansone zoppicava a causa di un fungo al piede, Bolzoni ha sentito una fitta e le sue condizioni sono da valutare”. Boscaglia pensa già al prossimo avversario, visto che per lui si tratterà di un ritorno: “Sono felice di tornare a Brescia e ritrovare persone amiche oltre che una società con cui sono stato benissimo. Quando comincerà la partita daremo tutto per vincere”, spiega l’allenatore del Novara. Infine, una battuta sulla sciarpa che gli è arrivata oggi: “Me l’ha data un tifoso, è stato un bel gesto e sono felicissimo di indossarla, penso che questo colore mi stia benissimo”, conclude un sorridente Boscaglia.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky