09 dicembre 2016

Avellino, Novellino: "Nel derby nessun errore"

print-icon
walter_novellino_avellino_lapresse

Walter Novellino, allenatore dell'Avellino (La Presse)

L’allenatore cerca la sua prima vittoria sulla panchina biancoverde e chiede alla sua squadra di commettere pochi errori per onorare al massimo una partita come il derby: "Rispetto il Benevento, non capisco perché le qualità dei ragazzi ancora non siano venute fuori"

In casa Avellino la voglia di tornare alla vittoria è tanta e l’appuntamento di domani è uno di quelli molto sentiti da tutta l’ambiente. I biancoverdi domani affronteranno il Benevento nel derby e cercheranno così di tornare portare a casa i tre punti anche per cancellare le ultime due sconfitte e cominciare la risalita in classifica. Di questo e dell’avversario ha parlato in conferenza stampa Walter Novellino: "I giallorossi sono una squadra che sta facendo molto bene, ma non è a questo che ho pensato durante la settimana; insieme ai ragazzi ho lavorato sulla tattica per risolvere quegli errori che abbiamo mostrato nelle scorse partite e che dobbiamo correggere".

"Abbiamo provato varie soluzioni per stare in campo in maniera diversa e le risposte che ho ricevuto sono molto positive, dobbiamo sbagliare il meno possibile e soprattutto provare a calciare più spesso in porta, altrimenti i gol non arrivano. Poi dobbiamo vincere i duelli con gli avversari e riuscire a trovare un equilibrio visto che l'Avellino ha giocatori di ottima qualità e ancora non capisco come sia possibile che queste qualità ancora non siano venute fuori. Ma sono certo che attraverso il lavoro potrò far uscire tutte le potenzialità di questo gruppo. Jidayi è un giocatore importante, è migliorato fisicamente e tiene molto a questa maglia; domani valuterò se potrà scendere in campo dal primo minuto. In allenamento ho visto uno spirito differente e mi sento integrato in questo società al massimo, voglio far capire a tutti che questa squadra ha una tradizione calcistica importante, i calciatori che indossano la maglia biancoverde devono saper stare sul campo e come ho detto prima lo spirito visto è diverso da quello dell’inizio, c'è stato un miglioramento anche dal punto di vista mentale".

"La formazione? Guardo molto l'avversario e per cercare di fare bene abbiamo lavorato pensando ai problemi che si possono presentare con i movimenti degli incursori del Benevento. Loro poi sono molto bravi sui calci piazzati con i loro saltatori e anche questo è stato studiato e pensato per non subire troppo. Tutti nel calcio hanno bisogno di certezze e non di improvvisazione, io ho l'esperienza necessaria e l'ho acquisita proprio sbagliando e imparando dagli errori. Ho provato Lasik come terzino e potrebbe anche giocare ma deciderò tutto solo domani a poche ore dalla partita; ho molto rispetto per la squadra di Baroni e voglio affrontarli nella maniera migliore. La squadra dovrà mostrare la cattiveria e le giocate su cui abbiamo lavorato; è un derby e l'Avellino deve onorare questo tipo di partita".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky