09 dicembre 2016

Cittadella, Venturato: "Cesena da alta classifica"

print-icon
01_

L'allenatore del Cittadella Venturato (Lapresse)

Il Cittadella di Roberto Venturato vuole reagire alle ultime due sconfitte consecutive in campionato e si prepara a sfidare il Cesena di Camplone

Due sconfitte consecutive possono bastare. Il Cittadella di Venturato vuole cambiare marcia e registro e si preparara a sfidare un Cesena attualmente diciannovesimo in classifica ma con rosa e ambizioni da grande. Ecco le dichiarazioni dell’allenatore dei granata nella conferenza stampa della vigilia.

Chi c’è e chi no - "Chiaretti sta abbastanza bene, ha corso anche oggi. Non ci preoccupa. Si allenerà anche domani… ma francamente farlo giocare una partita per rischiare di perderlo per molto tempo non ne vale la pena. Vogliamo dargli tempo, che si riprenda totalmente. Pascali sta molto bene e si sta avvicinando piano piano al rientro. Kouame sta bene però non è ancora migliorato totalmente. Alla prossima avremo Chiaretti, sicuro. Kouame no”.

Sul Cesena - "Ha una rosa di giocatori di grande livello e credo che la società abbia l’ambizione di giocarsi la possibilità di andare in A. Sono partiti lenti ma rimango dell’idea che siano molto forti. Con il cambio di allenatore la squadra ha ricevuto quello scossone che porta a dare qualcosa in più. Sono riusciti a portare a casa qualche risultato importante utilmente ma credo che il Cesena giocasse bene con Drago, prima, e continui a farlo anche adesso. Contro il Benevento non meritavano di perdere… ma il calcio è fatto di episodi. Ci troveremo di fronte una squadra brava, disposta a giocare, con buone individualità e con un allenatore che ha sempre dato una sua impronta alle squadre che ha allenato. Sarà una partita difficilissima. I punti conteranno tanto. Dobbiamo avere la voglia di provarci, dobbiamo avere quello spirito concreto di voler fare risultato, sempre con grande umiltà e consapevolezza ma decisi. Siamo in un momento in cui è necessario ritrovare il risultato e avere continuità. Perché le prestazione le abbiamo sempre dimostrate, nonostante le ultime due sconfitte. Il ‘Manuzzi’ sarà caldo, il loro pubblico ha sempre sostenuto il Cesena. Dovremo adattarci subito al campo, prepararci alla velocità della palla, ai rimbalzi. Ci serve attenzione, chiaro, ma non cerchiamo alibi".

Sulla sconfitta contro la Spal - “Abbiamo commesso sicuramente degli errori, pesanti, che hanno condizionato la gara. Non abbiamo accorciato, non siamo stati aggressivi sempre, in tutti i momenti del match. Contro il Cesena dovremo più essere corti e vicini alla porta rispetto all’ultima sfida".
 

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky