09 dicembre 2016

Gattuso scuote il Pisa: "Sentito troppi mugugni"

print-icon
Gennaro Gattuso - Pisa

L'allenatore del Pisa, Gennaro Gattuso, durante la sfida contro il Bari (foto Lapresse)

L'allenatore commenta il pareggio contro il Bari: "Sembrava che giocassimo contro gli scappati di casa... Noi sembriamo quelli di 'Fuga per la vittoria', ci mancano solo le bende. Corrado? Finché non firmano il bilancio..."

"Noi creiamo, giochiamo a calcio, lottiamo. Loro invece sono stati costruiti per vincere, lo dicono i nomi dei giocatori. La traversa ci sta, ma dobbiamo lavorare e continuare a credere in quello che facciamo durante la settimana. Nell’ultimo passaggio potevamo essere più concreti", ha commentato così a fine gara l’allenatore del Pisa, Gennaro Gattuso, il pareggio della sua squadra contro il Bari nell’anticipo della diciottesima giornata di Serie B.

Il momento - "Tranne il primo tempo contro il Vicenza, nessuna squadra ci ha messo sotto e questo a me fa piacere. Quando non la butti dentro, è normale che ti venga il braccino. C'è il problema del gol, ne facciamo pochi. E allora subentra una questione mentale. Dobbiamo migliorare, ma vedo una squadra viva che sa stare in campo. Se fai gol, ti sblocchi anche mentalmente", ha aggiunto Gattuso.

L’atmosfera - "Sembra che giocavamo contro degli scappati di casa. Non mi sono piaciuti i mugugni della gente oggi, il Bari è una squadra costruita per vincere. Sembra che oggi questo pareggio non valga niente per noi. Ho visto anche le facce dei giocatori... e spero sia solo la stanchezza, perchè questo è un punto importante. Anche io speravo di vincerla, ma potevamo anche perderla. La squadra merita gli applausi, con tutte queste difficoltà arrivare a 20 punti è davvero tanta roba. Ci manca solo che ci fasciamo la testa e sembriamo quelli del film "Fuga per la vittoria"", prosegue l’allenatore del Pisa.

Lo spogliatoio - "Entro nello spogliatoio e sembra che dobbiamo scappare da un momento all'altro. Ci dimentichiamo che questa squadra è stata un mese in vacanza senza lavorare, che non ha una base di preparazione atletica. Pelé? A tratti lo fanno Varela e anche Gatto", ha risposto Gattuso.

Corrado - "Questa settimana la vivo tranquillamente. Noi facciamo parlare il campo. finché indossiamo questa maglia dobbiamo mettercela tutta e rappresentarla al meglio. Dobbiamo stare tutti cauti, non devo firmarlo io il bilancio. Festeggeremo e staremo tranquilli quando è tutto firmato", ha concluso l’allenatore del Pisa. Che poi, in sala stampa, aggiunge che "quando sento parlare Corrado, è musica per le mie orecchie. Vuole pagare gli stipendi di tutti i dipendenti e i giocatori, vuole rinforzare la squadra e la società… E’ musica, si sta già guardando intorno. Ma dobbiamo aspettare, rimanere calmi e sperare che vada tutto bene".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky