09 dicembre 2016

Traversa Varela, ma non basta. Pisa-Bari 0-0

print-icon

Finisce senza gol l'anticipo della diciottesima giornata di Serie B all'Arena Garibaldi-Romeo Anconetani: la squadra di Gattuso colpisce una traversa con Varela, nel Bari espulso Valiani

PISA-BARI 0-0

Il tabellino

Un’Arena Garibaldi sold-out accompagna l’anticipo della diciottesima giornata di Serie B, Pisa e Bari si sfidano nel friday-night: la squadra di Gattuso cerca il ritorno al successo sotto gli occhi di Giuseppe Corrado, quella di Colantuono vuole allungare la striscia positiva dopo l’arrivo del nuovo allenatore. E ci riesce, perché finisce 0-0 dopo 90’ di grande equilibrio dove però forse, alla fine, il Pisa poteva meritare qualcosa in più. Anche perché la traversa di Varela trema ancora e l’espulsione di Valiani poteva essere sfruttata meglio nonostante il forcing finale. Un punto a testa, Bari che sale a 24 punti in classifica e Pisa che va a quota 20. La diciottesima giornata di Serie B comincia così.

Equilibrio - E’ il primo Pisa dell’era Corrado, anche se ufficialmente il nuovo proprietario rileverà le quote della società soltanto la prossima settimana. Gattuso sceglie il 3-4-2-1 con Varela e Gatto dietro a Cani, Colantuono invece mette il suo Bari con il 3-4-1-2: Brienza dietro a De Luca e Maniero. Il primo affondo è dei pugliesi, ma l’Arena Garibaldi (sold-out per festeggiare la cessione del club da parte di Fabio Petroni) si fa sentire e spinge il Pisa. Al 3’ ci prova Cani, ma Di Cesare respinge il tiro dell’attaccante albanese. Arriva subito anche la risposta di De Luca che calcia da fuori area, ma il suo tentativo si spegne a lato della porta di Ujkani. E’ una gran bella partita, i ritmi sono altissimi e al 7’ ci riprova la squadra di Colantuono: occasionissima per Daprelà, il suo colpo di testa finisce fuori di pochissimo. Il Bari prova a fare la partita, il Pisa contiene e riparte con grande entusiasmo. Almeno nei primi 20’, perché poi è la squadra di Gattuso a salire in cattedra. Mannini e compagni alzano i ritmi, i nerazzurri spingono e al 28’ Micai si deve superare per bloccare un tiro di Cani. Un minuto e il Bari reagisce con Maniero, ma il suo tiro viene respinto bene da Ujkani. Tanto equilibrio, e tante occasioni. Per entrambe. Le ultime tutte per il Pisa (che reclama anche un rigore): prima il doppio tentativo di Gatto, poi il corner al 45’ che però non sortisce effetti. E il primo tempo finisce così, 0-0.

Bari in 10 - Riparte la partita e riparte fortissimo il Pisa. Il Bari soffre, la squadra di Gattuso manovra e attacca. Al 52’ però De Luca si rende pericoloso, ma il suo spunto non si concretizza: il suo tiro viene deviato in corner. La più grande occasione della partita arriva sui piedi di Varela: contropiede velocissimo del Pisa, triangolo tra l’uruguaiano e Gatto che rende il pallone al numero 10 che lo controlla in area di rigore e poi calcia sulla traversa. Un minuto e il Bari reagisce con Fedele, ma Ujkani è bravissimo a respingere. Si accende la partita dell’Arena Garibaldi, ma l’equilibrio non si spezza. Al 70’ ci prova ancora il Pisa, ma il destro di Eusepi finisce largo a lato della porta di Micai. E’ il numero 23 nerazzurro adesso il più pericoloso, al 76’ ci riprova - questa volta con il sinistro - ma colpisce l’esterno della rete. Calano i ritmi, aumentano i falli e ne risente lo spettacolo. E Valiani, che viene espulso per doppio giallo all’82’. Ma il Pisa non ne approfitta, anche perché nel recupero Micai si supera e salva lo 0-0. Finisce così, un punto a testa all’Arena Garibaldi. Pisa e Bari ripartono da qui.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky