11 dicembre 2016

Emozioni senza gol: pari tra Brescia e Novara

print-icon
Brescia-Novara

Una fase di gioco durante Brescia-Novara (LaPresse)

Finisce a reti inviolate il posticipo della 18esima giornata tra Brescia e Novara al Rigamonti: niente gol ma tante emozioni, specialmente nel primo tempo. Palo Novara con Dickmann, Brescia pericoloso con Bonazzoli e Caracciolo

BRESCIA-NOVARA: 0-0

Il tabellino del match

Zero a zero sulla ruota di Brescia, è questo il risultato finale della sfida del Rigamonti tra la formazione allenata da Cristian Brocchi ed il Novara di Roberto Boscaglia. Nessun gol, ma tantissime emozioni: il tabellino non inganni. Brescia che numericamente ha creato qualche palla-gol in più, ma l’occasione migliore l’ha avuta il Novara con il palo colpito da Lorenzo Dickmann. Squadre che restano appaiate a pari punti in classifica (22), risultato che alla fine non scontenta nessuno. Per la formazione di Cristian Brocchi (che ritrova in campo Dall’Oglio) è il primo 0-0 della stagione, un pareggio che completa il quadro della 18esima giornata del campionato di Lega Pro. Tra Brescia e Novara, però, le emozioni non sono di certo mancate

Emozioni senza gol – Stessi punti in classifica, 21, ma squadre che si presentano al match del Rigamonti con stati d’animo decisamente differenti. Il Brescia amareggiato per la sconfitta contro la Ternana nell’ultimo turno, l’ennesimo ko in trasferta, il Novara rilanciato dal successo sul Vicenza. Posticipo della 18esima giornata di Serie B che promette spettacolo: Brocchi che punta sulla coppia Caracciolo-Bonazzoli supportata dall’estro di Leonardo Morosini, Boscaglia che risponde con un 3-5-2 con Dickman e Calderoni sulle fasce, tandem offensivo composto da Galabinov e Sansone, con Viola play a centrocampo. Pronti, via: subito occasione per il Brescia. Federico Bonazzoli all’ottavo minuto colpisce di testa, ma la palla termina al lato della porta difesa da Da Costa. Al 10’ Morosini controlla bene ma calcia alto da buona posizione, due minuti più tardi il Novara fa paura: incursione sulla destra di Faragò, tiro-cross che fa tremare il Brescia. Che risponde subito ancora con Bonazzoli: tiro al volo su assist di Caracciolo, palla fuori di poco. Il Novara reagisce immediatamente e va ad un passo dal vantaggio: grande botta di Dickmann dalla distanza, palla che colpisce il palo a Minelli battuto. Partita piena di emozioni, lo 0-0 è davvero una casualità. Al 40esimo ancora una grandissima occasione per il Novara: Sansone controlla e gira a colpo sicuro, Minelli compie un grande intervento e devia in angolo. Primo tempo pieno di emozioni, ma risultato che resta inchiodato sullo 0-0.

La ripresa – Nessun cambio deciso dai due allenatori e squadre che riprendono esattamente come avevano concluso. Pronti, via, ancora emozioni da una parte e dall’altra: Faragò crossa, Sansone calcia al volo, palla ‘sporcata’ da un difensore del Brescia e Minelli che salva con qualche affanno. E’ il minuto 49. 60 secondi più tardi arriva la risposta del Brescia con Federico Bonazzoli che impegna ancora Da Costa. E’ l’ultima occasione della gara per l’attaccante, che al 18esimo lascia il campo a favore di Torregrossa. Due minuti prima è l’airone Caracciolo ad andare ad un passo dal gol del vantaggio: destro a giro da fuori area, palla destinata all’incrocio, ma Da Costa smanaccia in calcio angolo. Grande intervento quello del portiere del Novara. Partita bellissima ma risultato iniziale che non si sblocca. Scende la nebbia sul Rigamonti e le squadre sembrano quasi voler rifiatare. Al 24esimo primo cambio per il Novara: fuori Sansone, dentro Bajde. Al 31esimo minuto il Brescia riabbraccia Jacopo Dall’Oglio che entra in campo al posto di un positivo Morosini: prima presenza in stagione per il centrocampista che rientra dopo l’infortunio subito lo scorso 23 aprile.  Fuori anche Martinelli, ammonito (salterà la prossima gara perché diffidato), al suo posto Ndoj. Nei minuti finali la gara si spegne, con le due squadre che dopo il grande sforzo preferiscono accontentarsi del pareggio. Emozione finale che la regala Dall’Oglio che all’ultimo istante dei tre minuti di recupero con una stranissima traiettoria per poco non inganna Da Costa. Al Rigamonti la gara si conclude sullo 0-0, pari nel segno delle emozioni.

Parla Brocchi – Un pareggio, quello tra Brescia e Novara, che Cristian Brocchi ha commentato così: "Mi aspettavo il gol, abbiamo creato tre-quattro occasioni limpide ma non siamo riuscite a sfruttarle e quando capita così poi è difficile riuscire a vincere le partite. Quando giochiamo in casa abbiamo sicuramente qualcosa in più – prosegue Brocchi, allenatore del Brescia nel post partita – ma il mio obiettivo adesso è quello di far migliorare i ragazzi facendo in modo che riescano ad ottenere punti anche in trasferta, già da adesso penso solo a questo. Il Brescia è una squadra di giovani ed è anche normale che magari quando gioca in trasferta si ritrovi ad affrontare qualche difficoltà in più dal punto di vista temperamentale. Se ho visto Boscaglia dopo la polemica della settimana? No, non c’era bisogno. Ognuno ha il suo stile, il suo carattere. Mi è dispiaciuto, questo sì. Ma nessun problema, è giusto che ognuno valuti le proprie squadre. Per quanto riguarda il Brescia il prossimo step è quello di fare risultato lontano dal Rigamonti".  

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky