17 dicembre 2016

Salernitana in coro: "Carpi? Sconfitta amara"

print-icon
Bollini, Salernitana

Alberto Bollini, allenatore Salernitana (LaPresse)

Tanta amarezza in casa Salernitana per la sconfitta con il Carpi. Rosina: "Penalizzati ancora una volta da una palla inattiva". Bollini: "Sull’1-1 c’erano i presupposti per vincere"

Amarezza Bollini - Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca. L’esordio all’Arechi sulla panchina della Salernitana non regala un epilogo positivo ad Alberto Bollini. Sconfitta contro il Carpi maturata nei minuti finali, un ko che l’allenatore granata commenta così pochi minuti dopo il fischio finale dell’incontro: "Andare in svantaggio col Carpi sarebbe potuto essere un problema, perché è una squadra forte che gioca molto bene di rimessa. Siamo riusciti a mantenere equilibrio, anche dopo l’espulsione di Coda sul finire del primo tempo. Siamo stati bravi a riprendere la partita e da quel momento abbiamo cercato più di vincerla che di pareggiarla. Subire gol in questo modo è un rammarico enorme perché ci tenevamo a vincere e sull’1-1 sembravano esserci tutti i presupposti per portare a casa i tre punti. "L’emotività fa parte di questo gioco e per preparare al meglio il derby della prossima settimana dovremo essere bravi a gestirla in maniera positiva", le parole di Bollini in conferenza stampa.

Delusione Rosina - Sulla stessa lunghezza d’onda dell’allenatore della Salernitana è Luigi Vitale. L’esterno granata commenta così la sconfitta con il Carpi: "Abbiamo gestito bene la partita, senza creare molte occasioni da gol ma rischiando pochissimo contro una squadra forte come il Carpi. Avevamo preparato al meglio la gara durante la settimana e sprecare tutto all’ultimo minuto, prendendo gol su calcio d’angolo, è davvero difficile da digerire. Dispiace aver preso l’ennesimo gol da palla inattiva: in settimana analizzeremo gli errori commessi per cercare di ripeterli il meno possibile per il futuro". Nel post gara ha parlato anche Rosina: "Purtroppo siamo stati penalizzati ancora una volta da una palla inattiva. In settimana lavoriamo molto sui calci piazzati, ma evidentemente dobbiamo mettere più attenzione per evitare sconfitte come quella di oggi. Al di là dell’episodio finale, la squadra ha fatto bene e non meritava assolutamente di perdere. Dobbiamo ripartire dalla prestazione, cercando di evitare cali di concentrazione", le parole del numero dieci della Salernitana.