21 dicembre 2016

Frosinone, Brighenti: "A marzo i punti decisivi"

print-icon
Nicolò Brighenti - Frosinone

Il difensore del Frosinone, Nicolò Brighenti (foto Getty)

Il difensore giallazzurro parla in conferenza stampa: "Ora non serve guardare la classifica, dobbiamo chiudere il girone d'andata nel modo migliore possibile per noi stessi. La spalla? Ho preferito non operarmi..."

Ritorno alla vittoria, e che vittoria. Quattro a uno al Trapani nell’ultimo turno di Serie B: il Frosinone ha ricominciato la sua corsa. Di nuovo secondo, in solitaria. Appena due punti in meno del Verona capolista: "Credo sia giusto guardare la classifica, ma a questo punto della stagione è ancora relativa. Ci sono ancora tanti punti in palio e l’importante, al momento, è chiudere al meglio il girone d’andata. Soprattutto per noi stessi. A marzo-aprile, poi, dovremo iniziare a guardare nel dettaglio la classifica perché i punti allora sì saranno decisivi", commenta il difensore giallazzurro Nicolò Brighenti. "Mi porterò il problema alla spalla fino a fine stagione - continua l’ex Vicenza soffermandosi sui propri problemi fisici -. Purtroppo mi esce spesso e di conseguenza stiamo lavorando duramente per renderla il più stabile possibile. Potrei operarmi - rivela -, ma i tempi di recupero sarebbero lunghi e quindi vorremmo evitare di intervenire in questo momento per aspettare il termine della stagione", spiega Brighenti.

"Al di là dei numeri e del modulo, credo che sia più importante il nostro atteggiamento e il nostro modo di scendere in campo. Le nostre giocate sia in fase difensiva che offensiva restano le stesse a prescindere dal sistema di gioco. Personalmente - prosegue il difensore del Frosinone - credo che giocare a 3 o 4 in difesa cambi poco perché le nostre giocate restano più o meno le stesse. Sabato abbiamo una partita importante, ma credo che dipenderà molto da noi - commenta Brighenti -. Se scendiamo in campo con la mentalità giusta possiamo mettere in difficoltà tutti. Il Benevento è una squadra forte e sarà una gara difficile, ma ripeto che dipenderà molto da noi stessi". Infine, un passaggio sul Frosinone e sulla serie B: "Qui mi trovo bene, ho trovato un gruppo molto unito e molto propenso al lavoro. Questo è un campionato molto livellato. Spesso e volentieri abbiamo preso dei gol evitabili su nostre disattenzioni e questo dobbiamo migliorarlo se vogliamo continuare a disputare un campionato di vertice. In certe situazioni per un motivo per l'altro ci facciamo prendere leggermente dall'ansia e cerchiamo subito la giocata mentre siamo una squadra pericolosa quando giochiamo di fraseggio", conclude Brighenti.