21 dicembre 2016

Vicenza, Signori: "Con Bisoli è cambiato tanto"

print-icon
08_

La festa del Vicenza dopo il derby vinto contro il Verona (Lapresse)

La testa del Vicenza è tutta rivolta al derby con il Cittadella. In vista del delicato match del 'Menti', ecco le dichiarazioni di un Francesco Signori di rientro dopo la squalifica 

Il Vicenza lavora sodo in vista del prossimo impegno di campionato contro il Cittadella di Venturato, e lo fa con la giusta consapevolezza di essere una squadra qualitativamente competitiva, soprattutto dopo le belle prestazioni (e vittorie) contro Verona e Ternana. Ecco le dichiarazioni del centrocampista biancorosso, Francesco Signori, durante la conferenza stampa in vista del derby contro i granata, valido per la 20a giornata del campionato Serie B ConTe.it.

Un Cittadella sorprendente - “Siamo in forma, rispetto a prima riusciamo a reggere i 90 minuti da un punto di vista fisico. Vogliamo affrontare questo derby come quello di prima con il Verona, cioè nel migliore dei modi. A Terni abbiamo disputato un’ottima gara, dopo l’1-1 siamo venuti fuori da squadra vera. E siamo riusciti a portarla a casa: questo ci chiede l’allenatore, di essere sempre uniti e compatti. Prima, magari, dopo aver subito un gol, non riuscivamo a reagire. Con Bisoli è cambiato tanto, siamo una squadra che fatica a prendere gol e ultimamente ne prendiamo pochi. Ora stiamo anche riuscendo a dare continuità ai risultati: le ultime due vittorie non contano, mancano due partite alla fine dell’andata e cercheremo di ottenere più punti possibili. La rivelazione del campionato? E’ proprio il Cittadella, non mi aspettavo facessero un campionato di questo tipo. Un girone d’andata ottimo, sono partiti forte, poi un leggero calo e adesso mi auguro che riusciamo a mettere i tre punti sotto l’albero di Natale. Il mio rientro? Con il Novara ho fatto una sciocchezza, conta che adesso sono disponibile e voglio dare il massimo. Sarà una partita difficilissima con il Cittadella, sono forti e in forma“.