24 dicembre 2016

Salernitana, Bollini: "Arbitri? Siamo sfortunati"

print-icon
Bollini, Salernitana

Alberto Bollini, allenatore della Salernitana (LaPresse)

L’allenatore della Salernitana Alberto Bollini commenta con tanta amarezza il derby perso contro l’Avellino e punta il dito contro alcune decisioni arbitrali: "Sul 2-1 non ci è stato concesso un rigore netto, meritavamo il pareggio"

Sconfitta amara - Un derby perso e tanto amaro in bocca. La sconfitta per 3-2 contro l’Avellino ha provocato tanta amarezza in casa Salernitana, con l’intero ambiente granata che ritiene il risultato ingiusto e condizionato da qualche episodio non troppo fortunato. Di questo avviso è sicuramente Alberto Bollini, che ha commentato così la sconfitta della sua squadra nel derby con l’Avellino: "Lo spiraglio di positività ci deve essere perché è la forza del lavoro e del gruppo. E’ chiaro che sono preoccupato perché, al di là dell’avversario, ci compromettiamo la vita subendo ad esempio due gol quando l’Avellino nel primo tempo ha fatto pochissimo, esattamente come noi. E’ stato un primo tempo sottotono e andare sotto di due gol contro l’Avellino non è semplice, visto anche il loro cammino in casa. In più ci siamo compromessi la vita con quell’espulsione", commenta l’allenatore della Salernitana.

Decisioni sfortunate - Alberto Bollini che poi punta il dito su alcune decisioni arbitrali che, secondo lui, hanno segnato la gara: "E’ chiaro che non siamo neanche tanto fortunati perché poi il secondo tempo abbiamo fatto gol, macinato gioco, meritavamo il 2-2 per quanto mostrato sul campo. Io non mi voglio lamentare, ma da quando sono qua non abbiamo avuto tanti episodi fortunati. Sul 2-1 c’era un calcio di rigore netto per noi che non ci è stato assegnato, l’azione del 3-1 dell’Avellino è stata viziata all’inizio dal un fallo netto su Donnarumma. Ma non è nemmeno la prima volta: anche contro il Carpi ed il Bari siamo stato sfortunati da questo punto di vista, queste situazioni influiscono", commenta amaro Bollini.

Mea culpa Bollini – Allenatore della Salernitana che sottolinea poi uno dei difetti cronici della sua squadra, i gol subiti da calcio da fermo: "Purtroppo mi ritrovo a fare mea culpa per i gol subiti da calcio piazzato, sono errori di attenzione ed è strano perché ci lavoriamo davvero molto. Questa però è una costante, non posso non essere autocritico. Voglio comunque guardare il bicchiere mezzo pieno: bisogna ripartire dalla reazione ed il gioco che la squadra ha messo in campo nel secondo tempo", conclude Alberto Bollini.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky