24 dicembre 2016

Trapani, Calori: "Risultato eccessivo"

print-icon
calori_trapani_lapresse

Alessandro Calori, allenatore del Trapani (La Presse)

Un 3-1 che condanna i granata ad un'altra sconfitta, la squadra siciliana non riesce a rialzare la testa ed a conquistare così punti utili per provare a risalire la classifica. Queste le parole dell'allenatore, di Rizzato e di Nizzetto

La vigilia di Natale non ha portato al Trapani i tre punti nella gara contro il Cesena. Allo stadio Manuzzi la squadra di Alessandro Calori perde ancora e non riesce a trovare quei tre punti che tanto gli servirebbero per rialzare la testa e per smuovere la classifica - che dunque vede i granata ancora ultimi da soli a 12 punti. Nel primo tempo per i bianconeri segnano con Kone al 24’ e raddoppiano con Garritano; Rizzato prova a riaprire il match ma al allo scadere Djuric segna il definitivo 3-1. Nel post partita, l’allenatore dei granata ha commentato così la gara ed il risultato in sala stampa: "Abbiamo preso gol alle prime occasioni subite, ancora una volta. Nel secondo tempo è evidente che lo spirito è stato diverso".

Serve più cinismo -
"E’ stato difficile rialzarsi sotto di due reti, ma i ragazzi hanno giocato bene e forse avrebbero meritato anche qualcosa di più. Il 3-1 è un risultato eccessivo - ha aggiunto - un punto magari non sarebbe servito per la classifica ma poteva dare morale a questi ragazzi, che se continuano a perdere non possono di certo trovare nuovi slanci e nuove certezze. Venerdì contro il Brescia dovremo avere lo stesso spirito avuto quest’oggi nella ripresa. Cercheremo di essere più cinici e aggressivi sotto porta per portare a casa una vittoria che sarebbe fondamentale".

"Stiamo soffrendo tutti" - Le stesse speranze sono state poi espresse anche da Luca Nizzetto: "E’ dura commentare un’altra sconfitta - si legge sulla pagina Facebook del club - ci abbiamo provato nella ripresa ma non è stato semplice dopo aver chiuso sotto di due gol la prima frazione. L’unica cosa che possiamo fare è di vincere l’ultima partita con il Brescia. Stiamo soffrendo tutti perché vorremmo fare di più ma al momento non ci riusciamo. Io però ci credo ancora, dobbiamo fare un’impresa e magari da venerdì cominciamo a mettere un piccolo mattone".

"Vogliamo lottare per la città"
- "Questa sconfitta fa male - aggiunge Simone Rizzato - in questo momento i punti sono fondamentali e purtroppo non stiamo riuscendo a farli e la classifica è sempre più brutta. Venerdì prossimo dovremo dare tutto quello che abbiamo, sarà una gara fondamentale. E’ un nostro dovere. In questo momento difficile chiedo l’aiuto dei tifosi, loro sono la nostra arma in più. Siamo in difficoltà e abbiamo bisogno di loro perché anche da una piccola scintilla può nascere qualcosa di importante. Vogliamo lottare per questa città, io ci tengo a questa squadra e questa gente. Siamo delusi per noi, per la città e per i tifosi che non meritano questa classifica".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky