24 dicembre 2016

Pro Vercelli, Longo: "Sconfitta che brucia"

print-icon
01_

L'allenatore della Pro Vercelli Moreno Longo (Lapresse)

Gioca bene, dimostra personalità e quasi vince in rimonta sul Brescia, se non fosse stato per il palo colpito da Ebagua. L'allenatore della Pro Vercelli però si ritrova a commentare una sconfitta che brucia

Prova di carattere, prestazione di sostanza e personalità, contro un buon Brescia. Ma non è servito alla Pro Vercelli per tornare a casa con punti importanti per la salvezza: la doppietta di Caracciolo stende i ragazzi di Longo, a cui non è bastato il gol di Mustacchio. Ecco le parole dell’allenatore al termine della partita, in conferenza stampa.

Tanto rammarico - "Torniamo a casa con l’amaro in bocca, siamo stati penalizzati da alcuni episodi. Avremmo dovuto essere più cinici, e capitalizzare al meglio tutte le occasioni create. Non lo abbiamo fatto e alla fine siamo stati puniti. Accettiamo la sconfitta, ma ci teniamo stretti la buona prestazione. Da domani ci ritroveremo per ripartire con il giusto entusiasmo, contro il Frosinone in casa vogliamo fare bene. Rammarico? C'è. Nel primo tempo volevo di più dai miei ragazzi perché si poteva fare di più. Non dobbiamo aggrapparci agli alibi ma solo pensare a quello che facciano noi in campo, a quanto diamo".

All'orizzonte, il Frosinone - "E’ una squadra importante ma noi dobbiamo crederci, dobbiamo entrare in campo convinti cercando l’impresa. Ma ripeto: se continuiamo con questa concentrazione, con questo piglio, con questo atteggiamento, possiamo fare la partita contro chiunque. Frosinone compreso”.