24 dicembre 2016

Bisoli: "Questo è il mio Vicenza!"

print-icon
18_

Pierpaolo Bisoli quando allenava il Perugia: oggi festeggia con il Vicenza (Getty)

Il Vicenza di Bisoli non si ferma più e cala un tris di successi che gli consente di allontanarsi dalla zona calda e avvicinarsi incredibilmente alla parte playoff. L'allenatore dei biancorossi non trattienre la sua felicità

Exploit Vicenza. Dopo le vittorie su Verona e Ternana, la squadra di Bisoli cala il tris casalingo in un altro derby, in un’altra partita contro una rivale di alta classifica: Cittadella di Venturato steso per due a zero grazie ai gol di Rizzo e Cernigoi. E nel post partita, l’allenatore dei biancorossi festeggia un Natale bellissimo e totalmente impensabile solo qualche settimana fa a quota 24 punti in classifica, a più tre dalla zona playout, a meno cinque da quella playoff.

Le parole di Bisoli - "Adesso sembra che io sia un mago e che voglia tirarmela però ero stato chiaro con tutti voi, con tutto l’ambiente: avevo detto che questa squadra avrebbe trovato una condizione ottimale sia fisica che mentale entro Natale. Abbiamo rischiato, lo ammetto, provando a rifare la preparazione fisica, ci siamo accollati grandi carichi di lavoro. Abbiamo rischiato ma è andato tutto bene. I giocatori mi hanno seguito e queste qui sono le mie squadre: il Vicenza visto contro Verona, Ternana e Cittadella è la mia squadra, la squadra che voglio. Oggi siamo partiti contratti ma poi ci siamo sciolti. Sono esigente, rognoso e petulante, può essere che qualcuno voglia andare via. Avevo dubbi su chi far giocare davanti, ma Cernigoi è andato bene e ha delle qualità importanti". 

Capolavoro Vicenza - "Abbiamo fatto nove punti in tre gare, abbiamo fatto un capolavoro. La squadra sta crescendo a vista d’occhio e Cernigoi ne è l’emblema. Ho visto una squadra sul pezzo che dimostra che lavorando tutti sullo stesso piano può togliersi diverse soddisfazioni".