29 dicembre 2016

Salernitana, Bollini: "Cuore, grinta e gruppo"

print-icon
Bollini, Salernitana

Bollini, allenatore della Salernitana (LaPresse)

Reduce da due sconfitte consecutive, l’ultima nel derby con l’Avellino, Alberto Bollini chiede alla sua Salernitana una reazione contro il Perugia: "Il momento è delicato, sarà fondamentale essere un gruppo compatto"

Prova di carattere - L’amarezza per un derby perso in maniera immeritata e per qualche decisione arbitrale sfortunata, questo almeno il pensiero dell’intero ambiente Salernitana. Ma la sconfitta contro l’Avellino della scorsa settimana ormai è alle spalle, con la formazione granata che domani avrà l’occasione di rifarsi contro il Perugia nell’ultima gara del 2016. Alle 15.00 il fischio d’inizio, Alberto Bollini presenta così la sfida dell’Arechi: "Contro il Perugia ci aspetta una gara delicata e scenderemo in campo per fare una partita di cuore e grinta, tutti insieme con grande compattezza. Veniamo da due risultati da sfatare e vogliamo farlo con carattere e sudore in campo. Deve essere questa la nostra caratteristica domani contro una squadra che sa esprimere un buon calcio e che ha numeri importanti. Non vogliamo farci abbagliare dalla classifica ma esprimere il nostro gioco con quel giusto piglio in più fatto di cattiveria agonistica e carattere", le parole in conferenza stampa dell’allenatore della Salernitana.

Gruppo compatto - Albero Bollini non nasconde il momento delicato, con la sua Salernitana reduce da due sconfitte consecutive contro Carpi e Avellino: "La squadra in settimana ha lavorato bene, mi segue con attenzione ma è in questi momenti delicati che oltre a mettere in campo la massima concentrazione deve venire fuori qualcosa in più soprattutto sotto il profilo caratteriale e dell’interpretazione della partita", il messaggio lanciato dall’allenatore della Salernitana. Che ha poi aggiunto: "Domani sarà fondamentale essere un gruppo compatto. Se vogliamo centrare qualcosa di importante dobbiamo restare uniti tutti insieme e sarà importante sentire anche il supporto della nostra gente".

I convocati - Pensiero sul Perugia, avversario di domani all’Arechi: "Insieme a Carpi, Verona e Frosinone, è la squadra meno battuta in trasferta. Hanno più o meno la stessa media punti sia in casa che fuori e questo vuol dire un’interpretazione di calcio di un certo tipo. Hanno una rosa ampia che in un campionato così logorante credo rappresenti un grande vantaggio ed è una squadra che ha una buona identità e che sa interpretare le due fasi con ottima fisicità", ha concluso Bollini. Che dopo la rifinitura odierna ha diramato l’elenco dei convocati per la sfida di domani: Iliadis, Liverani, Terracciano; Bernardini, Franco, Laverone, Luiz Felipe, Perico, Tuia, Vitale; Busellato, Della Rocca, Ronaldo, Rosina, Zito; Caccavallo, Coda, Donnarumma, Improta, Joao Silva.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky