29 dicembre 2016

Latina, ecco i nuovi soci: "Salvezza e Serie A"

print-icon
Vincenzo Vivarini - Latina

Vincenzo Vivarini, allenatore del Latina (foto Lapresse)

Conferenza stampa di presentazione della nuova proprietà: "Sul mercato interverremo per soddisfare le esigenze tecniche, non per ripianare i debiti. Se non avessimo avuto i soldi per farlo, non ci saremmo neppure seduti a trattare"

Obiettivi chiari, ambizioni importanti. Il biglietto da visita della nuova proprietà del Latina è questo, dopo l’annuncio delle ultime ore è arrivata anche la conferenza stampa di presentazione della nuova società con il neo presidente Angelo Ferullo ed i due consiglieri d’amministrazione, Regina Wainstein e Benedetto Mancini. Mancava solo il nuovo amministratore delegato, Ugo Nuzzi, ma la conferenza ha già lanciato messaggi chiari sulle intenzioni della nuova proprietà: "Centrare la salvezza e poi puntare alla Serie A", hanno detto i nuovi dirigenti in sala stampa. "Ringraziamo Maietta ed Aprile, questa nuova avventura per noi è una ragionevole follia", hanno aggiunto.

Il mercato - "Sul mercato ci torneremo per esigenze tecniche e non per ripianare i debiti - spiega la nuova proprietà -, ai tifosi chiediamo uno stadio pieno. C’è ampia disponibilità da parte nostra, siamo qui con un piano finanziario credibile, i debiti li affronteremo ma se non potevamo farlo nemmeno ci saremmo seduti al tavolo. Alla squadra chiediamo massimo impegno per mantenere la categoria. E' più facile la situazione dei conti rispetto a quella di classifica", continuano i nuovi soci. "Occorre darsi degli obiettivi, si può vincere solo così. Il futuro prossimo si chiama Serie A, esperienze come quelle di Crotone, Carpi e Frosinone ci dimostrano che è possibile", conclude Benedetto Mancini.