30 dicembre 2016

Entella, Breda: "Errori e troppa confusione"

print-icon
breda_lapresse

Roberto Breda, allenatore della Virtus Entella (La Presse)

"Sappiamo quali sono le cose che non sono andate questa sera ma adesso stacchiamo che male non fa. Al ritorno dovremo lavorare ancora tanto su molti aspetti", ha detto l'allenatore in conferenza dopo la partita

Si chiude con un ottavo posto e con 29 punti conquistati il 201 dell’Entella di Roberto Breda, che questa sera non è riuscito a vincere la sfida in casa del Cittadella. 2-1 per i veneti il risultato finale, la rete di Diaw non è stata sufficiente per dare la spinta alla sua squadra e rimontare i gol di Arrighini e di Strizzolo. Rammaricato nel post partita l’allenatore della formazione ligure, che in conferenza stampa ha analizzato così l’ultima gara dell’anno: "Abbiamo fatto poco in una partita dove il Cittadella ha messo più intensità e più cattiveria. Poi se uno guarda al di là delle occasioni che abbiamo concesso non è che gli avversari abbiano avute chissà quante… C'è anche rammarico perché eravamo riusciti a pareggiarla e speravo andasse a finire in maniera diversa. Peccato, però certamente alla ripresa questo sarà uno degli aspetti su cui lavoreremo di più, soprattutto fuori casa per fare un campionato importante bisogna fare qualche impresa e per farla devi dare il cento per cento se non oltre".

"Abbiamo commesso tanti errori e c’è stata un po’ di confusione di troppo. Sappiamo quali sono le cose che non sono andate questa sera ma adesso stacchiamo che male non fa. Al ritorno dovremo lavorare ancora tanto su molti aspetti. I gol su calcio d’angolo? Questa era una cosa che - a parte la gara contro il Verona - era da tanto che non soffrivamo. E' la dimostrazione che non si deve dare mai nulla per scontato, anzi bisogna sempre lavorare con la massima attenzione. I punti raccolti finora sono un buon bottino e devono essere interpretati nella maniera giusta, non certo come un punto d'arrivo ma come il fatto che abbiamo fatto buone cose; ma tutti noi sappiamo che qualcosa in più potevamo fare. Pensiamo a lavorare e far sì che prestazioni come quella di oggi portino ad un’ulteriore crescita. Diaw è stato bravo perché è spesso uno dei più sacrificati, ha avuto meno spazio ma ha saputo attendere ed al di là del gol di oggi ha fatto tre o quattro prestazioni di qualità. E' stato bravo come deve essere, da questo punto di vista è impeccabile. Il gol di oggi una delle poche cose liete di questa serata".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky