03 febbraio 2017

Vicenza, Bisoli: "Non abbiamo ancora fatto nulla"

print-icon
pierpaolo_bisoli_vicenza

Pierpaolo Bisoli, allenatore del Vicenza (foto vicenzacalcio.com)

L’allenatore, in conferenza stampa, ha poi anche parlato degli ultimi giorni di mercato: "Ringrazierò sempre Galano perché si è allenato a duemila all’ora fino all’ultima giornata. Raicevic invece negli ultimi dieci giorni ha staccato mentalmente. Uno deve essere calciatore fino alla fine"

Poche ore al ritorno in campo per la Serie B, anche il Vicenza si prepara per la gara in programma contro il Bari. Ultime prove tattiche sul campo nella consueta rifinitura della vigilia, poi la parola passa all’allenatore; in conferenza stampa Pierpaolo Bisoli ha presentato la sfida contro la formazione di Colantuono parlando non sono della condizione dei suoi ma tornando anche sul mercato appena terminato. Queste le sue parole: "Il mercato ha portato delle azioni di disturbo su alcune situazioni - ha detto - ma sono contento del lavoro della società perché ha portato qui giocatori molto funzionali al progetto Vicenza. Parlo di Gucher, Ebagua e De Luca. Hanno acquistato degli uomini prima ancora che dei calciatori che si sono già integrati benissimo qui. Per quanto riguarda il Bari io sono contento della crescita della mia rosa, anche di chi ha giocato meno. Il lavoro fatto produce dei benefici a lungo andare. Se a Bari, dove c’è una squadra costruita per vincere il campionato con dei rinforzi da Serie A, dicono che il Vicenza fa paura, vuol dire che stiamo lavorando bene".

Passando poi a parlare di Raicevic, Bisoli aggiunge: "Ho letto che ha detto che c’erano dei problemi qui ma io vorrei sapere che tipo di problemi fossero. La sua situazione era spinosa? Sì, era forse una cosa più grande di lui e uno deve comunque fare il calciatore fino alla fine. Galano ad esempio lo ringrazierò per sempre, si è comportato da grande uomo e si è allenato a duemila all’ora fino all’ultima giornata. Raicevic non si è allenato fino alla fine, gli ultimi dieci giorni ha staccato mentalmente. Il nostro obiettivo è di restare concentrati perché non abbiamo fatto niente, dobbiamo raggiungere il prima possibile i 49 punti".

E ancora: "Sono venuto qui per salvare il Vicenza, cercando di creare un patrimonio per la società con uno o due giocatori. E questo lo dice la mia storia, dove in ogni squadra sono riuscito a mandare dei calciatori in Serie A o addirittura in Nazionale. Gli ultimi casi? Zebli e Drolè del Perugia che mi hanno scritto un bel messaggio per ringraziarmi, dopo che sono andati a giocare in squadre estere importanti. Tornando alla partita, Benussi giocherà; mi dispiace per Vigorito che è in una condizione stratosferica ma nel calcio ci sono priorità importanti. Abbiamo forzato il rientro di Benussi di una settimana, ma sono convinto che noi abbiamo i più forti portieri della Serie B".

L’allenatore ha poi reso noto l’elenco dei convocati. Questi tutti i calciatori a disposizione per la partita di Bari: Benussi, Costa, Vigorito; Adejo, Barbosa, Bianchi, Bogdan, Doumbia, Esposito, Pucino, Zaccardo; Bellomo, Gucher, Rizzo; Cernigoi, De Luca, Ebagua, Giacomelli, Orlando, Vita, Zivkov.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky