24 febbraio 2017

Vicenza, Bisoli: "No alibi o gente depressa"

print-icon
bisoli_vicenzacalcio.com

Pierpaolo Bisoli, allenatore del Vicenza (foto vicenzacalcio.com)

"Sarà una gara difficile contro una squadra in forma, ma siamo in 11 esattamente come loro e ce la giocheremo fino alla fine. Penso soltanto a salvare la squadra e se la sfortuna si è accanita così contro di noi ben venga, lotteremo ancora di più" ha detto l'allenatore

Un'altra partita difficile da affrontare in emergenza, un altro impegno da cercare di vincere per avvicinarsi alla salvezza. Il Vicenza di Pierpaolo Bisoli prepara il match contro l'Avellino di Walter Novellino - in un ottimo momento di forma e reduce da una lunga striscia di risultati utili consecutivi. Nella conferenza stampa della vigilia, l'allenatore della formazione veneta ha presentato la partita in programma domani al Partenio-Lombardi alle ore 15. Queste le parole del tecnico biancorosso: "La nostra è una emergenza infinita? Siamo contatissimi - ha detto Bisoli - dobbiamo essere bravi a portare via un risultato favorevole a noi ma io di sicuro non potrò rischiare che alcuni giocatori come Orlando e Zaccardo, con due partite ravvicinate rischino di peggiorare un affaticamento sofferto nei giorni scorsi. Quindi lavoreremo per recuperarli totalmente in vista della sfida di martedì. E la stessa cosa vale anche per Rizzo, che in ogni caso verrà portato in panchina ad Avellino".

Parlando ancora della condizione e del momento del suo gruppo, l'allenatore ha poi aggiunto: "Abbiamo giocatori forti che hanno preparato bene la partita e che vogliono fare risultato ad Avellino. Perché non dovremmo cercare di fare un grande risultato anche se siamo in una situazione di grande emergenza? Non voglio alibi, non voglio gente depressa. Sarà difficile contro una squadra in forma, ma siamo in 11 esattamente come loro e ce la giocheremo fino alla fine. Bianchi sarà titolare così come Vita che è recuperato. E che nessuno mi venga a dire che cerco alibi, io penso soltanto a salvare il Vicenza e se la sfortuna si è accanita così contro di noi, ben venga, perché lotteremo ancora di più. Mi rimbocco ancora di più le maniche per arrivare a centrare un risultato pieno. Il mercato non mi ha disturbato, è chiuso e io lavoro con i calciatori che ho a disposizione. Ci tengo a ringraziare ancora i tifosi per quanto hanno fatto sabato contro l’Ascoli. E lancio un ultimo appello: noi abbiamo bisogno di loro, è una stagione particolare e vogliamo salvare il Vicenza".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky