16 marzo 2017

Benevento, Baroni: "Gioco ok, ora diamo di più"

print-icon
Marco Baroni - Benevento

Marco Baroni, allenatore del Benevento (getty)

L'allenatore giallorosso in conferenza stampa verso l'importante sfida contro il Perugia (venerdì alle 20.30): "Non siamo contenti, bisogna fare meglio stando attenti all'equilibrio". Sugli obiettivi: "Ho sempre detto ai giocatori di non guardare la classifica"

Nessuna vittoria nelle ultime quattro e terzetto al comando che ora prova la fuga. Il Benevento, dopo lo 0-0 con la Virtus Entella, è chiamato a rifarsi, questa volta al Curi di Perugia. Sarà il Friday Night di Serie B: “Resto dell’idea che non ci sia un problema di sistema e di gioco”, ha detto Marco Baroni, allenatore dei giallorossi, in conferenza stampa. “Resta il problema di finalizzare quanto creiamo. Dobbiamo fare qualcosina in più nel concretizzare e anche sulle palle inattive. Bisogna credere in quello che facciamo. Sono convinto che i miei attaccanti siano forti e che la squadra abbia risorse per fare punti importanti”. E aggiungo: “Ho letto anche di un calo di forma, ma una squadra che fa tanti gol nell’ultimo quarto d’ora vuol dire che ha tanta birra. Mi tengo il gioco, ma non siamo contenti e vogliamo fare di più. Non dobbiamo avere l’ansia: il gruppo è stato sempre coerente e logico nell’attaccare, con l’Entella non è purtroppo successo negli ultimi minuti”.

Modulo e indisponibili - A Perugia il Benevento tornerà al 4-2-3-1: “Non sono legato ad un solo sistema, per me il calcio è dinamico”, ha proseguito Baroni. “Il centrocampo a tre è una soluzione, ma non un punto su cui cambiare. Sarei un pazzo nel cambiare qualcosa che funziona. Ciò che mi rasserena è che la squadra produce gioco anche con un sistema diverso. A volte una goccia ti bagna e quando accade devi stare principalmente attento all’equilibrio. Giocheremo sicuramente col 4-2-3-1 a Perugia”. Situazione indisponibili: “Ceravolo è recuperato. Devo valutare il pestone subito da Lopez, è stato fermo un paio di giorni ma ha ancora un po’ di dolore. Venuti è rimasto a riposo per gli strascichi del problema alla caviglia, ma oggi si è allenato quasi per tutta l’intera seduta. Puscas? Si è sottoposto ad intervento il 20 gennaio e ha bisogno di sei settimane. Dovremmo essere in dirittura d’arrivo, ancora massimo una decina di giorni”.

Perugia - Sul prossimo avversario, Baroni parla chiaro: “Troveremo una squadra che gioca. Essere primi nelle statistiche non ci interessa, ci focalizziamo su altro. Sarà una partita aperta e combattuta, un bel banco di prova. Bucchi è un bravo allenatore e trova soluzioni anche alle assenze”. A caccia del successo: “Ho sempre detto ai giocatori di non guardare la classifica, come avevo detto alla stampa di non badare troppo ai complimenti. Non posso nascondere che prima avessimo la sensazioni di ali leggere, ma ora non dobbiamo neanche sentirci pesanti. Tutto sta nell’equilibrio, sappiamo che il risultato non bisogna aspettarlo, ma andarlo a prendere. E farlo senza ansia, perché quella imprigiona”.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky