17 marzo 2017

Frosinone, Marino: "Vicenza? Torniamo a vincere"

print-icon
Pasquale Marino - Frosinone

Pasquale Marino, allenatore del Frosinone (Lapresse)

L'allenatore giallazzurro parla della prossima gara: "Affrontiamo una squadra che viene da una grande vittoria la settimana scorsa, ma giochiamo in casa al contrario delle altre pretendenti alla promozioni". Le parole in sala stampa 

Ritorno al passato per Marino, sabato c'è il Vicenza contro il suo Frosinone: "Ho lasciato tanti amici lì, conosco bene la piazza". L'obiettivo è chiaro: "Torniamo subito a vincere!". Perché dopo la sconfitta col Bari il Frosinone vuole tornare subito in alto. Così Marino in sala stampa.

"Col Vicenza è importante" - "Non abbiamo mai pensato di vincere sempre, il campionato è lungo e difficile. La partita di domani è importante ma non è l'ultima gara di campionato. Dopo una sconfitta emergono tanti difetti tanti problemi ma questo non diminuisce la nostra autostima. Le prestazioni ci sono state, anche a Bari dove abbiamo perso. A Bari se facevamo risultato sarebbe stata una partita perfetta perchè avevamo concesso ad un attacco fortissimo pochissime occasioni. In settimana abbiamo lavorato con serenità sperando di fare una grande prestazione domani cercando di essere più cinici negli ultimi metri". Sul turno favorevole: "Siamo noi a doverlo far diventare tale. Domani affrontiamo una squadra che viene da una grande vittoria la settimana scorsa ma giochiamo in casa al contrario delle altre pretendenti alla promozioni. Il modulo? Noi siamo abituati ad affrontare tutti i sistemi di gioco, non credo domani ci saranno particolari problemi. Terranova non voglio forzarlo perchè ha semplicemente un affaticamento. A Ferrara dovremmo già rinunciare a Krajnc".

Sulla corsa promozione - "Sia Benevento che Bari hanno gli organici e la speranza di rientrare nella corsa alla promozione. Dipenderà da noi che siamo davanti non farli rientrare. Il campionato di B è questo, sappiamo che non si gioca solamente di sabato ma i turni infrasettimanali sono per tutti. Quando si hanno a disposizione le settimane piene bisogna sempre mettere benzina nelle gambe mentre lavorare sul mantenimento nelle settimane corte". Sulle conclusioni da fuori: "Se analizziamo l'ultima partita di Bari non ci sono state tante conclusioni complessivamente ma in altre gare ricordo tante conclusioni dalla distanza. Per fare il salto di qualità bisogna che lo si faccia in tutte le componenti dalla società alla squadra alla stampa e ai tifosi. Noi non subiamo tante pressioni - ribadisce Marino - perchè abbiamo tanta voglia di dimostrare ma l'importante è proseguire su questa strada".

Sguardo al passato - Gara particolare per Marino: "All'andata ero più emozionato, domani giochiamo in casa e sono concentrato sull'ottenere i tre punti. E' un piacere ritrovare alcuni calciatori ma è un avversario ora. Il Vicenza a dieci minuti dalla fine ha ribaltato il risultato la settimana scorsa. Stanno bene psicologicamente, hanno dei calciatori brevilinei e di fantasia in avanti. Bisognerà stare attenti alle ripartenze perchè credo che cercheranno di difendersi per poi attaccare gli spazi. Dionisi è tra i calciatori più colpiti del campionato, subisce tantissimi falli da dietro e mi piacerebbe che fosse più tutelato" conclude Marino.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky