24 marzo 2017

Hellas, Fusco: "Piena fiducia in Pecchia"

print-icon
Fabio Pecchia - Hellas Verona

Fabio Pecchia, allenatore dell'Hellas Verona (lapresse)

Il ds gialloblu assicura: "Abbiamo scelto Pecchia a inizio stagione, lo stimo come persona e come allenatore". Pazzini torna a disposizione per il Pisa: "Si sta allenando con continuità e valuteremo nelle ultime 48 ore"

Obiettivo Pisa: l’Hellas Verona non può fallire. Dopo due pareggi consecutivi, i gialloblu dovranno sfruttare lo scontro diretto tra SPAL e Frosinone per rosicchiare punti e avvicinare la vetta della classifica. Pazzini ci sarà, ma al suo posto dovrebbe partire Ganz. “Giampaolo sta molto meglio”, ha assicurato il ds Fusco in conferenza stampa. “Si sta allenando con continuità e valuteremo nelle ultime 48 ore, in base anche alle sensazioni del giocatore. Valoti? Anche lui ha avuto un infortunio fastidioso, è tornato a disposizione e per questo finale di campionato sarà molto utile”. Il direttore sportivo dei veronesi ha anche parlato della posizione di Pecchia: “Abbiamo fiducia in lui, è stato scelto sia dal presidente che da me a inizio stagione. Stimo la persona e il tecnico con cui mi confronto quotidianamente”.

Sprint - Undici alla fine del campionato: “La Serie B è una maratona di 42 tappe. Nonostante un avvio difficile del girone di ritorno, dove spiccano le sconfitte contro Avellino e Latina, è giusto anche ricordare che dalla quarta giornata in poi siamo sempre stati ai primi posti della classifica. Contro SPAL e Frosinone siamo poi in vantaggio con gli scontri diretti. È sbagliato pensare che il campionato si poteva vincere già a gennaio o febbraio”. Adesso “mancano undici partite alla fine, dobbiamo tutti stringersi intorno alla squadra. Davanti, senza Pazzini, facciamo fatica, ma la squadra ha comunque equilibrio ed è in crescita. Giampaolo è il campione del Verona e della Serie B. Per noi è un valore aggiunto ed abbiamo costruito su di lui la squadra”.

Caracciolo e Zuculini - Il difensore gialloblu ha parlato in esclusiva: “Dobbiamo continuare a pensare di partita in partita, ci sarà da lottare fino all’ultimo. La SPAL va forte, il Frosinone è a due punti quindi dobbiamo dare tutto in questo rush finale. Sono squadre forti, ma noi pensiamo solo a noi stessi”. Sul percorso dell’Hellas: “Abbiamo fatto un bel filotto nel girone di andata e sembrava potessimo staccare gli altri, ma come ho sempre ribadito questa è una categoria lunga e difficile, possiamo solo pensare a vincerne più possibile”. A prendere parola anche Franco Zuculini: “Io e Bruno? Stiamo crescendo insieme, cerco di aiutarlo con la lingua, è bello essere vicini dopo tanto tempo. Posso assicurare che la mentalità del Verona è quella giusta, io per primo cerco di imparare più cose possibili. Tutti vogliamo finire come abbiamo iniziato, il calcio ha alti e bassi, bisogna avere la furia dei momenti migliori. Questa è una squadra nata con tanti elementi nuovi, non era facile amalgamarci fin da subito. Penso che la strada sia quella giusta, il campionato si vince solo giocando al massimo fino alla fine”. Ora la sfida con Gattuso: “Era il mio idolo da piccolo, sarà bello giocare contro la sua squadra, che ne rispecchia la personalità. Sarà una gara molto dura, ma noi giochiamo in casa”.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky