24 aprile 2017

Frosinone, Marino: "Sono fiducioso, ci rialzeremo"

print-icon
Pasquale Marino - Frosinone

Pasquale Marino, allenatore del Frosinone (Lapresse)

Queste le parole dell'allenatore giallazzurro prima della sfida con lo Spezia: "Dobbiamo essere più concreti possibili. In due giorni non si può stravolgere tutto". Così Stirpe, presidente del club: "Nonostante gli ultimi passi falsi siamo ancora in linea per poter competere"

Dopo la sconfitta con la Ternana fuori casa, il Frosinone vuole subito rialzare la testa. C'è lo Spezia di Di Carlo, queste le parole dell'allenatore giallazzuro in sala stampa. 

"Rialziamoci subito" - "In questo campionato tutte le squadre tranne la Spal hanno vissuto dei momenti difficili. Noi lo stiamo vivendo al ridosso della fine del campionato e questo sta pesando. Il nostro grande rammarico è quello di non aver sfruttato al meglio il momento negativo delle altre squadre. Ora siamo fuori dalla promozione diretta quindi possiamo giocare con maggiore tranquillità cosi da renderci più imprevedibili.  Nelle ultime cinque gare abbiamo sbagliato tre gare. Dobbiamo essere più concreti possibili. In due giorni non si può stravolgere tutto, l'importante a mio modo di vedere è lavorare sull'aspetto mentale".

"Con lo Spezia crocevia importante" - "E' fondamentale che il presidente in questo momento stia vicino alla squadra. lo è stato subito dopo la partita e anche ieri sera. E' importante per una grande società mostrarsi sempre vicina e presente alla squadra. Critiche? Non posso disperdere energie dietro le critiche della stampa, devo usare le mie energie per il mio lavoro. Anche nei momenti positivi si è potuto criticare figuriamoci in questo momento". Sui playoff: "Se vogliamo lottare fino alla fine domani è un crocevia importante". E ancora: "Dipende soltanto da noi, dobbiamo toglierci la paura di giocare, voglio una squadra sbarazzina che giochi senza guardare classifica e avversario. La squadra? I primi a voler dare delle risposte sono i ragazzi Anche il presidente ieri ha parlato rasserenando la squadra. Tutti stiamo lavorando per ottenere la promozione, ci sarebbero vantaggi per tutti".

Stirpe: "Siamo in corsa per gli obiettivi" - Intervenuto in sala stampa, il presidente Maurizio Stirpe ha parlato così della stagione: "Quando le cose vanno male le prime colpe sono della società. Non ci tiriamo indietro davanti alle nostre responsabilità, ma ci tengo a ricordare dei passaggi che vanno ben tenuti a mente. Nessuno all'inizio dell'anno ha detto che il Frosinone sarebbe arrivato primo in classifica chiudendo il campionato con cinque giornate di anticipo. L'obiettivo dalla società è sempre stato quello di restare nella parte sinistra della classifica per giocarsi tutte le proprie chance nel mese di aprile. Nonostante gli ultimi passi falsi siamo ancora in linea per poter competere. In questo momento avverto delusione per non esser riusciti a dare continuità alla vittoria di Ferrara piuttosto che sottolineare che siamo a quattro punti dalla promozione diretta e con la possibilità nel caso dovessimo disputare i play off di andarli a giocare con una posizione privilegiata".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky