29 aprile 2017

Spezia, Di Carlo: "È mancato solo il gol"

print-icon
Mimmo Di Carlo - Spezia

Mimmo Di Carlo, allenatore dello Spezia (getty)

L'allenatore bianconero soddisfatto dopo lo 0-0 con la SPAL capolista: "Faccio i complimenti alla squadra, ora pensiamo alle prossime gare. Dovremo vincere, senza fare calcoli". Piccolo: "La squadra è stata matura"

0-0 contro la SPAL capolista e zona playoff conservata. Il pomeriggio dello Spezia può considerarsi positivo, alla luce soprattutto dell’ottima prestazione contro la prima della classe: “È stata una partita improntata molto bene, la squadra è stata molto ordinata in campo. Lo Spezia ha dimostrato personalità e voglia di battere la SPAL: quindi compimenti alla squadra e ai tifosi, che oggi sono stati spettacolari”, ha detto Mimmo Di Carlo nel post. “A mancare oggi è stato solo il gol, non siamo riusciti a concretizzare quanto fatto ma ci prendiamo il punto perché abbiamo dimostrato di essere una grande squadra e di voler lottare per i playoff”. Su Nene: “Sta recuperando bene e soprattutto ha capito che col Frosinone non era entrato bene. Oggi ha avuto un buon approccio, è un giocatore importante come lo sono tutti in questo Spezia. Ora testa alle prossime gare che saranno tutte molto difficili. Quanti punti servono? Dobbiamo vincere, vincere e vincere, senza fare calcoli”. Sul discusso rigore non concesso a Piccolo: “L’arbitro è stato il migliore in campo e se l'avessimo avuto a Frosinone staremmo a parlare di altro, quindi complimenti all'arbitro, il rigore era interpretabile”.

Piccolo: "Squadra matura"

Proprio Antonio Piccolo è intervenuto a fine gara per spiegare l’episodio del rigore non concesso allo Spezia: “L'avversario mi ha toccato, impedendomi di tornare in campo, ma l'arbitro lo ha valutato come un normale scontro di gioco, un contatto non tale da concedere un calcio di rigore”. Sulla gara: “Dispiace non esser riusciti a vincere nonostante una prestazione notevole espressa contro una squadra forte, che vincerà meritatamente il campionato nel prossimo turno. È stata una prova che infonde fiducia per i prossimi tre decisivi impegni. Noi ci siamo, abbiamo sfiorato il gol in più di un'occasione, la squadra ha mostrato la propria maturità, è mancata la rete, ma in campo ci sono anche gli avversari. A Perugia cercheremo un risultato positivo, sarà una partita importante: non è un'ultima chiamata perchè oggi abbiamo comunque guadagnato un punto sull'Entella e mantenuto invariate le distanze dal Bari, pertanto le pressioni le lasciamo agli altri. Noi dobbiamo soltanto scendere in campo e fare del nostro meglio, così come abbiamo cercato di fare oggi: peccato non siano arrivati i tre punti, ma ne è uscito comunque un buon pareggio".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky