02 maggio 2017

Ternana, si torna in campo: ripresa degli allenamenti verso Vicenza

print-icon
Simone Palombi - Ternana

Simone Palombi, attaccante della Ternana (Lapresse)

Gli umbri tornano a correre in vista della prossima sfida coi biancorossi, decisiva ai fini della classifica e della salvezza. Out Defendi, mentre Rossi e Dugandcic si allenano a parte a bordocampo. Partitella finale 7 contro 7

La Ternana riprende a correre in vista del prossimo impegno col Vicenza. Decisivo ai fini della classifica e della stagione, perché etrambe le squadre si stanno giocando la salvezza. Reduci dal pareggio contro il Carpi, i ragazzi di Liverani scendono in campo al "Liberati" più carichi che mani, pronti a "sbancare" Vicenza. Al di là degli assenti, non c'è neanche Defendi; mentre Andrea Rossi e Dugandic non prendono parte alla seduta e si allenano a bordocampo. La seduta d'allenamento inizia con un lavoro atletico, salvo poi proseguire con un' esercitazione tattica di giro palla. Quando la squadra passa a svolgere una sorta di partitella a due tocchi, Zanon si stacca dal gruppo e raggiunge Rossi a bordocampo, iniziando a correre. Nel finale, classica "partitella" 7 contro 7, a cui non prendono parte Coppola, Felipe Avenatti, Falletti, Acquafresca, Diakitè e Petriccione. La Ternana corre veloce, sfida col Vicenza decisiva.

Alessandria: "Non molliamo adesso"

Finito in panchina a causa dell'espulsione di Liverani, Alessandria ha parlato così dopo il pareggio contro il Carpi. Amarezza e rammarico, ma la lotta salvezza è ancora viva: "Abbiamo tre finali da giocare, le partite e i punti a disposizione si riducono, prendiamo il punto consapevoli che abbiamo disputato una buona gara. Nel primo tempo abbiamo un pò sofferto, dovevamo prendere le misure al Carpi,la nostra manovra non era fluida. Nella ripresa abbiamo alzato il baricentro, siamo arrivati spesso al cross sul fondo,ma ci è mancata la zampata vincente. Noi non ci scoraggiamo, abbiamo a disposizione 9 punti e tre finali da affrontare con la massima ferocia. Finchè c'è vita c'è speranza". Sull'episodio del gol annullato: "Mi dicono che era regolare anche se non ho rivisto le immagini. Noi ci abbiamo provato, purtroppo un gol lo avevamo fatto, ma sono fiducioso per il futuro. A Brescia siamo stati molto sfortunati e le 3 partite in una settimana ci hanno fatto perdere un pò di brillantezza, ma sono certo che con il regolarizzarsi degli allenamenti la squadra possa tornare ai livelli soliti". E infine, conclude così: "Robert non giocava da molto ed è stato fermo per infortunio, è un giocatore di valore e l'ho messo puntando sulle sue grandi motivazioni. In generale non posso rimproverare nulla ai ragazzi, con Liverani dovremmo trasmettere alla squadra una maggior ferocia. Tutti danno il massimo, speriamo che si incastrino vari episodi che ci facciano gioire alla fine. Qualche giocatore è stanco, come Di Noia, ma chiunque entra fa il suo".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky