04 maggio 2017

Hellas, Pecchia: "Guardiamo avanti, non dietro"

print-icon
Fabio Pecchia - Hellas Verona

Fabio Pecchia, allenatore dell'Hellas Verona (lapresse)

L'allenatore gialloblu grintoso in conferenza stampa: "Siamo concentrati sul campo, lì deve andare ogni nostra energia". Ora l'Entella: "Sintetico? Zero alibi, ci adegueremmo anche dovessimo giocare sul cemento". Setti sulla squalifica della Curva Sud del Bentegodi: "Decisione ingiusta, vorremmo si operasse con massima correttezza"

Obiettivo: blindare il secondo posto. A tre giornate dal termine del campionato, l’Hellas Verona è intenzionato a continuare la sua marcia verso la Serie A. Mentre la SPAL è pronta a festeggiare la promozione, i gialloblu - in campo sabato a Chiavari - sono costretti a guardarsi le spalle da un Frosinone agguerrito: “Contro la Virtus Entella vorrei vedere una squadra ancora più folle rispetto a questo visto contro il Vicenza”, ha detto Fabio Pecchia in conferenza stampa. “I ragazzi hanno fatto una grande partita e con merito hanno vinto il derby. Adesso però tutte le nostre energie devono essere spese solo ed esclusivamente sul campo. Dobbiamo continuare a lavorare, razionalizzando gli aspetti negativi. La vittoria nel derby è una spinta improntate per questo finale di campionato”. Su Bessa, uno dei migliori della stagione: “Per ora è un giocatore di Serie B e solo il tempo dimostrerà se potrà giocare ad alti livelli”. Sui prossimi avversari: “In questo momento della stagione i valori contano fino ad un certo punto. Loro si giocano i playoff e la differenza la farà la voglia di vincere. Campo sintetico? Ci adegueremo. Zero alibi. Se ci diranno di giocare anche sull’asfalto, ci adegueremo. Verona solo contro tutti? Il mio pensiero conta sino ad un certo punto. Arrivato sino a qui, devo indirizzare le energie verso il campo. Per vincere la nostra squadra, da sempre, deve fare degli sforzi immani e a Chiavari ci attende un altro step importante per raggiungere il nostro obiettivo. Noi dobbiamo guardare avanti e rincorrere, quindi guardiamo alla SPAL. Loro possono gestire, noi no”.

Setti: "Squalifica Curva Sud ingiusta. Tifosi: stateci vicini"

A prendere parola durante la conferenza anche il presidente del club Setti: “Volevo ringraziare i tifosi perché la partita contro il Vicenza ha dimostrato ancora una volta la stima e la fiducia di questa splendida piazza e tifoseria che c’entra poco con la serie B. Faremo tutto il possibile contro la chiusura della Curva Sud, una decisione per noi ingiusta. Nessuno ha sentito niente (sui cori razzisti, ndr), una situazione quindi difficile da capire. Ci piacerebbe ci fosse un comportamento a 360º di massima correttezza”. Tornando al campo: “Adesso pensiamo all’Entella, una partita chiave. Invito i tifosi a riempire lo stadio di Chiavari e per fare questo stiamo anche valutando qualche riconoscimento per stimolare ancora di più i tifosi a venire in trasferta in casa della Virtus Entella. Da lì passa una gran parte del nostro campionato. Noi puntiamo ad andare in serie A direttamente e chiedo ai tifosi e giornalisti di starci ancora più vicini, perché in questo momento tutto aiuta. Ci auguriamo che ci sia da parte di tutti gli enti preposti un comportamento perfetto. Noi intanto sappiamo che dobbiamo puntare su noi stessi”, ha concluso.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky