05 maggio 2017

Serie B, Bari. Colantuono: "Abbiamo un solo risultato a disposizione"

print-icon
Bari, Colantuono

Stefano Colantuono, allenatore del Bari (fonte Getty)

L'allenatore biancorosso alla vigilia della gara di Avellino: "Il treno play-off c'è ancora, io ci credo. Ma domani ci sarà soltanto un risultato a disposizione per noi. Non possiamo fallire tutte queste occasioni. Se non raggiungeremo l'obiettivo non dovrà essere stato per negligenza"

Probabilmente l'ultima chiamata per i play-off. Il Bari va ad Avellino, per provare a ritrovare una vittoria che ormai manca da cinque partite. Appena nove punti nelle ultime dieci giornate ed una strada davvero in salita. Sono tre i punti dalla zona play-off, con tre partite ancora da giocare.

E domani, al Partenio, i biancorossi non possono sbagliare, come dichiarato anche da Stefano Colantuono. "Non siamo una squadra spumeggiante, è vero, ma abbiamo dato sempre tutto e messo in campo tanto orgoglio – ha dichiarato l’allenatore biancorosso in conferenza stampa - Anche domani ci mancheranno elementi preziosi come Brienza, Floro Flores e tanti altri. Dal punto di vista tattico non prevedo grandi cambiamenti, ma potrebbe esserci qualche variazione nei singoli". Al di là di chi scenderà in campo, però, quella di domani sarà una partita decisiva in chiave play-off. "L’Avellino è un avversario complicato, esperto, sarà una partita molto importante – prosegue  Colantuono - ma anche noi abbiamo un solo risultato a disposizione. La città e il pubblico non meritano questa categoria. Però servono calma, programmazione e pazienza. Quest'anno purtroppo il percorso è stato tortuoso, anche prima che io arrivassi qui. Abbiamo creato aspettative altissime con un ottimo inverno, purtroppo ad aprile abbiamo avuto un calo. Ma il treno play-off è ancora alla nostra portata, io ci credo".

"Dobbiamo sfruttare le occasioni"

Ora il Bari si ritrova a rincorrere a sole tre partite dalla fine. E Colantuono rimpiange i tanti punti persi: "Ma già per mia natura vedo il bicchiere mezzo vuoto, figurarsi quando i risultati non arrivano – spiega l’allenatore - Io sono contento di essere arrivato in questa splendida realtà, anche se non è facile lavorare quando ci sono tante mezze polemiche". Da risolvere il problema attacco: "Non possiamo creare 20 occasioni da rete a partita, devi cercare di sfruttare quello che ti capita, negli ultimi tempi non ci siamo riusciti. Maniero? Riccardo ha avuto una stagione travagliata, non è andato a segno frequentemente ma sta dando l'anima". E sul futuro: "Parlarne ora è prematuro, in particolare pubblicamente. Se non raggiungeremo l'obiettivo non dovrà essere stato per negligenza".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky