18 maggio 2017

Carpi, Castori: "C’è stato il salto di qualità"

print-icon
Castori, Carpi

Castori, Carpi (Lapresse)

Vittoria sul Novara e obiettivo playoff centrato, tanta soddisfazione nelle parole dell’allenatore biancorosso: "Adesso testa al Cittadella, sarà una gara equilibrata. I ragazzi hanno mostrato una buona condizione"

Obiettivo playoff centrato, sogno Serie A che prosegue. Dopo il successo sul Novara per 2-0, la formazione biancorossa si guadagna l’accesso al primo turno degli spareggi promozione dove affronterà il trasferta il Cittadella. "Abbiamo centrato un obiettivo importante che ci permette di allungare la nostra stagione. Lo abbiamo fatto con merito perché i ragazzi sono stati bravi ad interpretare al meglio questo finale di campionato. Quando abbiamo recuperato alcuni giocatori a lungo infortunati, la squadra ha fatto il salto di qualità. Ora siamo felici di giocarci questi playoff e ci concentriamo sulla gara di Cittadella. Durante la stagione, abbiamo vinto una partita a testa e questo vuol dire che sarà un match molto equilibrato. Anche oggi i ragazzi hanno mostrato una buona condizione che mi fa ben sperare per la partita di lunedì. Sono contento anche per il gol di Concas perché stiamo ritrovando prima un bravo ragazzo e poi un buon calciatore", le parole dell’allenatore del Carpi Fabrizio Castori subito dopo il match vinto contro il Novara.

Concas: "Gol dopo dopo due anni e mezzo? Emozione indescrivibile”

Due anni e mezzo dopo l’ultima volta, Fabio Concas è tornato al gol. Questa tutta la gioia del calciatore del Carpi nel post gara: "Il gol mi è mancato tanto, è stato un digiuno lunghissimo non lungo. Non dico che mi sentissi il gol ma pensavo potesse essere la serata giusta. Destino vuole che sia andata così, è un’emozione indescrivibile. E’ stata una gran botta di adrenalina, mi sono passati davanti quei due anni lontano dal campo. Oggi ho visto una squadra in ottima forma. Stiamo bene fisicamente, lavoriamo molto durante l’anno e adesso forse sta uscendo il meglio di noi. Sinceramente pensavamo di trovare il Benevento e non il Cittadella. Sarà sicuramente una sfida difficile, quel 4-1 subito poco tempo fa è ancora fresco e vogliamo rifarci. Loro sono un’ottima squadra, sappiamo già che sarà una guerra. In questi anni abbiamo vissuto tanti playoff, vinti o persi ma non abbiamo mai giocato gare secche. Sarà dura perché possiamo solo vincere o andremo a casa e noi vogliamo assolutamente vincere così come però vorranno fare anche loro", ha concluso Concas.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky