30 maggio 2017

Benevento, Baroni: "Ora la gara più importante, rispettiamo il Carpi"

print-icon

L'allenatore del Benevento dopo la qualificazione alla finalissima playoff: "La squadra si sta esprimendo a livelli importanti ma ora arriva la partita più importante, dovremo farci trovare pronti. Non abbiamo paura, ma solo grande rispetto per il Carpi"

Dalla Lega Pro alla finale playoff per la Serie A. La favola Benevento prosegue e, dopo quella dello scorso anno, i giallorossi sono ora in corsa per la seconda promozione consecutiva. La squadra di Baroni si giocherà uno storico salto in Serie A nella sfida decisiva contro il Carpi. Questa sera un altro passo importante, con il pareggio del Curi contro il Perugia che vale la qualificazione alla finalissima dopo la vittoria nella gara d’andata.

"Ora la gara più importante"

Tutta la gioia di Marco Baroni: "La squadra si sta esprimendo a livelli importanti ma ora arriva la partita più importante, dovremo farci trovare pronti. Bisognerà recuperare ma sono fiducioso, perché i ragazzi ci hanno sempre creduto anche nei periodi di difficoltà dovuti alle tante assenze. Oggi ad esempio ho dovuto mettere Cissè, reduce da uno stop di due mesi, che ha fatto benissimo. Avevamo la sensazione di essere sempre pericolosi, siamo una squadra centrata. Ora riprendiamo energie, testa alla prossima". 

"Non abbiamo paura ma soltanto rispetto per il Carpi"

Per Baroni una grande soddisfazione personale: "Non guardo il mio lavoro, cerco di dare il massimo. A Pescara sapete com’è andata, l’anno scorso poi ho raggiunto con una squadra neo promossa la semifinale. Quest’anno abbiamo fatto benissimo, siamo stati bravi a restare dentro al campionato nel periodo di difficoltà. E non dimentichiamoci del punto di penalizzazione e del fatto che, se non avessimo battuto il Frosinone, non si sarebbero giocati i playoff". Ora la grande sfida contro il Carpi: "Non bisogna avere paura degli avversari, ma soltanto rispetto e noi lo faremo". 

Puscas: "Possiamo ottenere la promozione"

Grande gioia anche per Puscas, autore del gol decisivo: "Sono contentissimo, questa squadra si merita questo traguardo – ha dichiarato l’attaccante - Abbiamo dato davvero tutto, non ho parole. Ora pensiamo veramente ad un obiettivo molto importante per noi, possiamo raggiungerlo. Siamo una squadra neo promossa ma fortissima, l’abbiamo dimostrato in campo. Ora pensiamo a domenica, sarà una gara importantissima. Poi i tifosi sono straordinari, sono il nostro dodicesimo uomo e grazie a loro possiamo ottenere grandi risultati. Mi piacerebbe segnare anche in finale ma sarei contento in ogni caso, basta che vinciamo".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky