Caricamento in corso...
27 giugno 2017

Palermo, Tedino: "Zamparini-Baccaglini, che sintonia!"

print-icon
Ted

Il nuovo allenatore della formazione rosanero si presenta: "Vengo dalla gavetta e sono orgoglioso, ho tanta voglia e motivazione. Baccaglini-Zamparini? Grande sintonia". Il ds Lupo: "Obiettivo Serie A"

Una retrocessione ormai alle spalle, in casa Palermo la parole d’ordine è ripartire nel più breve tempo possibile. Aria di cambiamento e volti nell’ambiente rosanero, a partire dal nuovo allenatore Bruno Tedino, lo scorso anno al Pordenone. "Sono orgoglioso perché vengo dalla gavetta, dalla strada. Lavorando sodo ho avuto questa occasione importante che voglio condividere con tutti: società, staff, calciatori e popolo. Dobbiamo essere molto bravi a trascinare i tifosi che devono ritrovare entusiasmo dopo la retrocessione. Dunque, dobbiamo fare il primo passo, siamo molto convinti della nostra passione. Sono sicuro che faremo delle cose molto importanti, abbiamo grande voglia e motivazione. E vogliamo, insieme ai nostri tifosi, far capire che c’è grande compattezza e far diventare Palermo un modello nazionale e non solo. Essere a Palermo, in una città così gloriosa, è una grande soddisfazione; servirà lavorare insieme per superare tutti gli ostacoli. La B è un campionato difficile dove l’entusiasmo dovrà anche fare la sua parte", le parole del nuovo allenatore del Palermo nel corso della conferenza stampa di presentazione.

Tedino: "Ambiente compatto e sereno"

Tedino parla poi del suo primo approccio con il mondo Palermo. “Ho parlato sia con Zamparini che con Baccaglini e posso solo dire che ho trovato un ambiente molto compatto. Sono stato scelto da una società che mi ha fatto un'impressione molto importante, con un contesto sereno. Anche tra le persone che ho nominato. In questo momento, per tutti, la cosa più importante è fare il bene del Palermo. Siamo stati scelti probabilmente perché dentro abbiamo il fuoco e lo spirito di sacrificio. Le ambizioni di Zamparini credo siano rimaste intatte, ho visto una persona legata al Palermo e disponibile al sacrificio. Altrettanto motivato e voglioso, però, è Baccaglini. Sono rimasto a bocca aperta nel vedere il loro rapporto, molto positivo e molto buono. C’è grande sintonia”, ha concluso il nuovo allenatore del Palermo.

Il ds Lupo non si nasconde: "Obiettivo Serie A"

In conferenza stampa ha preso la parola anche Fabio Lupo, nuovo direttore sportivo del club: "L'obiettivo è tornare in A, senza mezzi termini. Quello che possiamo garantire è il massimo impegno, la massima professionalità e il massimo attaccamento. Questa è un'occasione professionale importante, ma io e il mister veniamo dopo il Palermo. Ci avviciniamo a questa avventura con umiltà e con la consapevolezza del nostro percorso, fatto di gavetta e campi mediaticamente meno interessanti, ma speso con la passione per questo lavoro. Farlo a Palermo è un'occasione indimenticabile che cercheremo di sfruttare col massimo impegno possibile", le parole del nuovo direttore sportivo del Palermo.