user
06 settembre 2017

Pescara, Balzano: "Finalmente sono tornato. E con Zeman..."

print-icon
Antonio Balzano, Pescara

Antonio Balzano, Pescara (Twitter Pescara)

Il terzino fa il punto sul suo ritorno in biancazzurro, tra obiettivi stagionali, personali e di squadra: "Sapevo che prima o poi sarei tornato a casa. Con Zeman si torna in forma in breve tempo, ora dobbiamo solo metterci sotto e fare quello che serve"

La voglia di togliersi qualche sassolino dalla scarpa c’è. Dritto al punto, Antonio Balzano: "Sono qui per dimostrare che posso ancora dire la mia, che sono ancora un giocatore determinante". Ovviamente con il suo Pescara, squadra che ha ritrovato dopo le stagioni tra Cagliari e Cesena. "A 31 anni ho la stessa voglia di quando ne avevo 20. Assolutamente grato a Zeman che mi ha cambiato la carriera. Venivo dalla serie C. E’ stato fondamentale". Il difensore di Bitonto ha esordito così nella conferenza stampa di metà settimana. Parole vere, facendo il punto degli obiettivi stagionali e di squadra: "Vietato fare paragoni col Pescara in cui giocavo prima. Anche oggi ci sono giocatori di prospettiva. C’è la necessità che qualcuno emerga e faccia la differenza". E la fascia di capitano? "È solo un simbolo. Nessuna velleità al riguardo. L’importante è fare il bene del gruppo e non deve essere solo uno a farlo".

"Di nuovo a casa"

Grinta e tanta caparbietà. Sempre attento nelle giocate difensive e propositivo in fase offensiva. That’s Balzano, un ragazzo "di nuovo a casa: per me è un grande onore, sono felice di questo e ora dobbiamo solo metterci sotto e fare quello che si deve". Intanto il presente, fatto di esperienze – l’ultima al Cagliari – e tanta motivazione. Ripensando anche al calciomercato appena trascorso: "Il mio nome è stato spesso accostato al Pescara anche negli anni scorsi, ma mai nulla si era concretizzato. Ho sei anni in più, qualcosa è cambiato e spero in positivo, di esperienza ne ho acquisita e voglio dare una mano dentro e fuori dal campo, a servizio di tutti".

Parola d’ordine "lavoro"

Ritiro saltato? Nessun problema, perché Balzano ha le idee chiare per ricominciare: "Sapete tutti quanto ci tengo, mi servirà un pò di tempo per entrare in forma perché ho saltato il ritiro, ma non mi spaventa certo questo. In fondo con Zeman in forma si rientra a breve, fare un pò di sacrificio non sarà di certo un problema". E adesso il futuro immediato, quello con all'orizzonte il Frosinone di Longo. Dopo la vittoria col Foggia e la sconfitta con il Perugia. Ma soprattutto con tutta la motivazione di Balzano.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi